sabato, 20 Aprile 2024
spot_img
HomesocialeBandi, assistenza specialistica a minori disabili gravi. Nuovo avviso per operatore profilo...

Bandi, assistenza specialistica a minori disabili gravi. Nuovo avviso per operatore profilo A

E’ stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Palermo un avviso straordinario per la formazione di una graduatoria aggiuntiva di “Operatore specializzato profilo A” per l’assistenza specialistica ai minori disabili gravi frequentanti le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della città, da utilizzare esclusivamente per l’anno scolastico 2023/24.

All’avviso potranno partecipare i professionisti non inseriti nella graduatoria triennale profilo A, di cui all’avviso prot. n 824243 del 27/7/2022, nonché nelle graduatorie di cui agli avvisi straordinari  prot. n. 753920 del 22/6/2023 e prot. n. 1392769 del 18/10/2023.

I candidati potranno compilare e inoltrare le istanze online, effettuando l’accesso con SPID o CIE, tramite il link di seguito indicato, attivo fino alle ore 24.00 del 3/3/2024: https://servizionline.comune.palermo.it/portcitt/jsp/home.jsp?modo=info&info=servizi.jsp&ARECOD=30&SERCOD=3095

I candidati, inoltre, potranno trovare tutte le informazioni all’interno dell’avviso, della guida per la compilazione della domanda e delle tre schede di valutazione.

«La percentuale di copertura del servizio di assistenza agli studenti disabili è la testimonianza degli sforzi e dell’impegno che l’amministrazione comunale ha messo in campo per non lasciare da soli i minori con disabilità. La tempestività dimostrata dagli uffici dell’Area istruzione del Comune nel pubblicare l’avviso, che ha l’obiettivo di colmare in tempi brevi i vuoti lasciati dagli assistenti professionisti che hanno deciso di abbandonare l’incarico, segue proprio la logica di non permettere che ci siano periodi di scopertura del servizio», affermano il sindaco Roberto Lagalla e l’assessore all’Istruzione Aristide Tamajo.

Secondo gli uffici dell’assessorato, quest’anno la percentuale di bambini assistiti è del 95% (su 1.965 bambini, i bimbi scoperti sono attualmente 90). Una quota della scopertura è da addebitare alla mancata frequenza dei bimbi per la particolare gravità della patologia e/o di una lunga ospedalizzazione. Il risultato ottenuto è dovuto a un significativo stanziamento di risorse finanziarie da parte dell’Amministrazione comunale – il servizio, per l’a.s. 2023/2024, costerà circa 7.500.000,00 euro -. Questo ha consentito di pubblicare avvisi straordinari per l’immediato reclutamento di nuovi professionisti, sia perché la graduatoria triennale è andata esaurita, sia al fine di avere disponibile un contingente di operatori cui potere attingere per l’immediata sostituzione di eventuali dimissionari e garantire, così, la continuità dell’intervento specialistico». 

CORRELATI

Ultimi inseriti