giovedì, 20 Gennaio 2022
spot_img
HomeevidenzaAutomobilismo: Palermo vola con Riolo a Pergusa e Mannino a Macerata

Automobilismo: Palermo vola con Riolo a Pergusa e Mannino a Macerata

Palermo 29.04.2019 – Entusiasmante il secondo posto ottenuto in Gara 1 che gli ha fruttato meritatamente la vittoria in classe DSG: questa la sintesi della partecipazione del cerdesse Salvatore “Totò” Riolo, portacolori della scuderia CST Sport, nella “Coppa Italia Turismo” organizzata dal Gruppo Peroni Race, sul rinnovato e per l’ennesima volta rinato, Autodromo di Pergusa.

E’ stata una gara avvincente nella Coppa Italia Turismo, nella quale la BF Motorsport ha conquistato la prima e la seconda posizione assoluta. Riolo ha combattuto contro Imerio Brigliadori che ha guidato a più performante Audi RS3 LMS TCR dotata di cambio sequenziale Sadev, provando,  durante i venticinque minuti di gara,  diversi attacchi che sono stati comunque infruttuosi. Alla fine ha prevalso Brigliadori per solo 0.6 secondi.

Guidavo per  la prima volta la vettura, l’Audi RS3 LMS TCR  – ha detto Riolo a fine gara – ed avendo avuto poco tempo per potere prendere la giusta confidenza, mi reputo felice del risultato ottenuto, ma sopratutto di essere tornato per la riapertura di Pergusa che reputo, a pieno titolo, il nostro Autodromo”. 

Per quanto riguarda Natale Mannino che ha fatto segnare una strepitosa affermazione nella Sarnano – SassotettoTrofeo Scarfiotti”, giungendo quinto assoluto al traguardo tra le vetture storiche e vincendo, nella gara valida per il CIVMS (Campionato Italiano Velocità Montagna Storiche), con la Porsche 911 SC il II° Raggruppamento e la classe GTS oltre 2500cc.

Siamo riusciti a contattare il suo amico, manager e preparatore, Domenico “Mimmo” Guagliardo, il quale ci ha detto: “Natale è stato perfetto sin dalle prove del sabato, stiamo affrontando la prima parte del Campionato Montagna, con la vettura che lo scorso anno ha gareggiato e vinto nel rally, ma presto debutteremo con quella che stiamo approntando per le salite e che molti più cavalli dell’attuale ed in assetto specificamente studiato per questo tipo di gare”.

Mannino, da noi raggiunto in tarda mattinata,  ci ha invece dichiarato: “Esperienza bellissima anche dal punto di vista tecnico, visto che avendo lavorato molto sull’assetto, dal momento che il percorso risultava molto scivoloso anche a causa del sale che nei giorni precedenti era stato cosparso per la neve caduta sui 1400 mt di altezza. In gara poi – ha concluso Mannino – una bellissima lotta contro una pantera de Tommaso di 5.800cc. di Giuliano Palmieri che siamo riusciti, con non poca fatica, a mettere dietro”.

Ai due driver, tesserati all’ACI Palermo, sono giunte anche, via facebook, le congratulazioni di Angelo Pizzuto, Presidente dell’Ente.

CORRELATI

Ultimi inseriti