Automobilismo: in 243 alla 62^ Salita Monti Iblei

Chiaramonte Gulfi (Rg) – Sarà sicuramente uno spettacolo da non perdere, quello della 62^ Salita Monti Iblei, gara valida per il TIVM (Trofeo Italiano Velocità Montagna) e per i Campionati Siciliani in salita, riservati sia alle vetture moderne che storiche. Sono infatti ben 243 i piloti che hanno fatto pervenire le iscrizioni.

L’appuntamento è fissato per il 30 agosto, con le verifiche tecno-sportive, mentre all’indomani, sabato 31, si svolgeranno su due manche le prove ufficiali. Domenica 1 settembre, invece, la gara vera e propria, diretta da Alessandro Battaglia, coadiuvato da Massimo Minasi e Graziano Basile, sugli 8,500 Km del percorso che, a differenza dagli scorsi anni è stato allungato di ben 3 km e che ha visto, nei mesi precedenti la manifestazione, l’adeguamento di alcuni punti del manto stradale.

La soddisfazione dell’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Sebastiano Gurrieri, coadiuvato dal Vice Paolo Battaglia, è palpabile e si somma a quella del Team Palikè di Palermo che in collaborazione con la Muxaro Corse, si occupa della parte logistica-organizzative dell’evento.

I “Cinquecento Chiaramontani” sono stati coinvolti nell’evento e sfileranno con le bicilindriche di casa Fiat, prima della partenza della gara. 

Ma non basta, infatti, alla parte sportiva si somma anche una particolare festa che inizierà il 29 agosto con “Una Ragazza per il Cinema”, finale regionale prevista nella bella piazza Duomo. Sabato 31 agosto, invece, sempre in piazza Duomo, è prevista una degustazione di prodotti tipici locali, con musica dal vivo. A questa parte dell’evento, avranno ingresso gratuito i piloti, mentre gli accompagnatori dovranno pagare un ticket di 5 euro che darà loro diritto ad un pasto completo.

Molti i nomi di prestigio, a cominciare dal rientrante Domenico Cubeda (Cubeda Corse) che sarà al via con la Osella FA30 Zytek e con lui Francesco Conticelli, anche lui al volante di una Osella FA30 Zitek. Anche Franco Caruso (Ateneo), con la monoposto Lola B 99/50 Zytek, sarà al via, così come Giuseppe Spoto con la Radical Prosport EVO Suzuki e Rocco Aiuto (AC Festina lente), ritratto nelle foto d’archivio di Claudia Scavone, con la Osella PA 20 S.

Tra le vetture storiche invece, ci saranno Ciro Barbaccia (ASPAS) con la Stenger BMW ed il figlio Andrea (ASPAS) con la Paganucci BMW, Salvatore Caristi (Phoenix) con la Fiat 128, Natale Giordano (AC Festina lente) con la Fiat X1/9, Matteo Adragna (Etna) con la Porsche 911 RS, Claudio La Franca (RoRacing) con la Porsche 911 Carrera della SPM di Palermo e Diego Bartolotta (AC Festina lente) con la BMW 2002 Ti.

Molti gli occhi puntati su questa 62^ edizione della gara Chiaramontana, a cominciare da quelli del Fiduciario Regionale di ACI Sport, Armando Battaglia, il quale relazionerà di sicuro ai vertici romani dell’Ente, al fine di assegnare, nel 2020, un ben più prestigioso Titolo alla gara siciliana.

Print Friendly, PDF & Email