Al Teatro Massimo ”Lo schiaccianoci” di Cajkovskij in scena dal 15 al 23 dicembre

schiaccianoci
Schiaccianoci -prove © rosellina garbo

Debutterà il 15 dicembre alle ore 20.30 il balletto Lo schiaccianoci con l’amatissima musica di Petr Il’ic Cajkovskij. Il classico delle feste natalizie tornerà sul palcoscenico palermitano in un nuovo allestimento del Teatro Massimo, con la coreografia di Lienz Chang, che nel 2020 curerà la coreografia anche per Il lago dei cigni, mentre nel 2018 era stato coreografo per un altro classico del balletto ottocentesco, Don Chisciotte. 

Le scene disegnate da Renzo Milan, direttore dell’allestimento scenico del Teatro Massimo, e i costumi di Philippe Binot realizzati dalla Sartoria dell’Opéra National di Bordeaux. Sul podio salirà Alessandro Cadario, che torna a Palermo dove a luglio di quest’anno per la stagione estiva del Teatro Massimo ha diretto con grande successo La Cenerentola di Rossini.

Cast composto dai membri del Corpo di ballo del Teatro Massimo, con due ospiti internazionali provenienti dal Teatro Bolshoi di Mosca: Jacopo Tissi (principe di zucchero) e Anna Nikulina (principessa di zucchero), entrambi primi ballerini presso il Corpo di ballo del Teatro russo, per le recite del 15, 17, 19 e 21 dicembre, mentre le altre quattro recite vedranno nei due ruoli Michele Morelli e Linda Messina del Corpo di ballo del Teatro Massimo.

In scena si alterneranno poi Francesca Bellone e Jessica Tranchina nel ruolo di Clara, la giovane protagonista della fiaba che riceve in dono dal padrino Drosselmeyer (Vito Bortone / Gaetano La Mantia) uno schiaccianoci di legno che magicamente prenderà vita, per rivelarsi alla fine l’aiutante di Drosselmeyer (ruolo interpretato da Alessandro Cascioli e Alessandro Casà).

Dopo la festa con le amiche (Anna Maria Margozzi, Jessica Tranchina / Chiara Sgnaolin, Yuriko Nishihara) e tutta la famiglia, compreso il dispettoso fratello Fritz (Emilio Barone / Giovanni Traetto), Clara si ritrova con il suo schiaccianoci ad affrontare il malvagio re dei topi (Diego Millesimo / Daniele Chiodo) e, dopo la vittoria, a percorrere un magico paese che, dall’albero di Natale innevato, regno della Regina (Francesca Davoli / Annalisa Bardo) e del Principe della Neve (Alessandro Casà / Riccardo Riccio), arriva fino al regno del principe e della principessa dello zucchero.

Aderendo allo slancio di solidarietà promosso dall’ANFOLS, l’associazione che riunisce le fondazioni lirico-sinfoniche italiane, l’incasso della prova generale dello spettacolo di sabato 14 dicembre, aperta al pubblico dei dipendenti del Teatro, sarà devoluto a favore del Teatro La Fenice di Venezia.

Prima rappresentazione per Lo schiaccianoci domenica 15 dicembre alle ore 20.30, repliche fino al 23 dicembre.

Biglietti da 85 a 12 euro.
La biglietteria è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima e fino a mezz’ora dopo l’inizio.

Aderendo allo slancio di solidarietà promosso dall’ANFOLS, l’associazione che riunisce le fondazioni lirico-sinfoniche italiane, il Teatro Massimo di Palermo dedica l’incasso della prova generale dLo schiaccianoci con musica di Čajkovskij di sabato 14 dicembre alle ore 18.30 a favore del Teatro La Fenice di Venezia. Per l’occasione la prova generale sarà aperta, oltre che ai dipendenti del Teatro, anche al pubblico.
 

Per la prova generale sono ancora disponibili presso la biglietteria del Teatro Massimo biglietti nei palchi centrali, (25 euro) e nei palchi laterali e in galleria (15 euro). La biglietteria è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima e fino a mezz’ora dopo l’inizio.