sabato, 20 Aprile 2024
spot_img
HomePalermoAeroporto di Palermo, al via la stagione estiva con 90 destinazioni

Aeroporto di Palermo, al via la stagione estiva con 90 destinazioni

26 rotte nazionali, 64 internazionali; incremento delle frequenze del 13%, e da giugno il nuovo collegamento con New York

Sono 90 le destinazioni che collegheranno 26 paesi con l’aeroporto internazionale Falcone Borsellino di Palermo: 26 rotte nazionali e 64 internazionali. 35 le compagnie aeree che faranno viaggiare milioni di passeggeri dallo scalo palermitano. 

Nella nuova stagione estiva (Summer 2024), ad affacciarsi sul Falcone Borsellino anche i nuovi collegamenti per New York (Neos Air, a partire dal prossimo 9 giugno), Poznan (Ryanair) e Brest (Volotea), mentre Porto (easyJet) raddoppia la frequenza. C’è anche il potenziamento da quattro a sei frequenze settimanali del Palermo-Istanbul di Turkish Airlines. 

La compagnia aerea Ryanair mantiene tutto l’operativo della scorsa estate e aggiunge la rotta polacca Poznan, per un totale di 41 rotte e 5 aeromobili basati; aumenta le frequenze su oltre 15 rotte esistenti come Barcellona, Londra, Parigi e Vienna.

La stagione estiva si annuncia molto intensa, con una crescita importante di voli e passeggeri. L’andamento positivo degli ultimi due anni ha coinciso con la crescita degli indici economici e infrastrutturale dell’aeroporto.
Il 2023, infatti, si è chiuso con un consuntivo di 8.089.232 passeggeri (5.710.761 viaggiatori nazionali – che ha inciso per il 70,60% e 2.378.471 viaggiatori internazionali – 29,40%) un milione in più del 2022. 

Nell’area europea, lo scalo aereo palermitano ha raggiunto il quinto posto nella categoria 5-10 milioni di passeggeri con +15,5% sui dati di traffico del 2019 (pre-covid), mentre a livello nazionale, il Falcone Borsellino è al nono posto nella top ten degli aeroporti nazionali, con una crescita del 13,8% sul 2022.

I primi cinque vettori che operano dall’aeroporto di Palermo sono: Ryanair (54,5%), ITA Airways (13,4%), easyJet (9,9%), Volotea (5,1%), Transavia (2,2%)

Il traffico dei voli su Roma vede in testa ITA Airways con il 45,5%, segue Ryanair con il 39,2% e Aeroitalia con il 15,4%. 

La programmazione dei voli estivi è composta da 26 rotte nazionali: Alghero (Ryanair), Ancona (Volotea), Bari (Ryanair), Bergamo (Ryanair), Bologna (Ryanair), Brindisi (Ryanair), Cagliari (Ryanair), Cuneo (Ryanair), Firenze (Vueling, Volotea), Forlì (Ryanair), Genova (Ryanair), Lampedusa (DAT), Milano Linate (ITA Airways), Milano Malpensa (Ryanair, EasyJet), Napoli (Ryanair, EasyJet, Volotea), Olbia (Volotea, Enter Air (C)), Pantelleria (DAT), Parma (Ryanair), Perugia (Ryanair), Pisa (Ryanair), Rimini (Ryanair), Roma Fiumicino (ITA Airways, Ryanair, Aeroitalia), Torino (Ryanair, Volotea), Trieste (Ryanair), Venezia (Ryanair), Verona (Ryanair, Volotea); 

14 i collegamenti con la Francia (+18,12% di voli): Parigi Orly (EasyJet, Transavia), Parigi Charles de Gaulle (EasyJet, Air France, Enter Air (C)), Marsiglia (Ryanair, Transavia), Lione (EasyJet, Transavia, Volotea), Brest (Volotea) NEW , Nantes (Transavia, Enter Air, Volotea), Parigi Beauvais (Ryanair), Bordeaux (Enter Air (C), Volotea), Lille (Volotea, Alpavia (C)), Toulouse (Volotea), Lourdes (Volotea), Deauville (Volotea), Strasburgo (Volotea), Nizza (EasyJet, Volotea) 

10 rotte per la Germania (+28,80% di voli): Monaco (Lufthansa), Colonia (Ryanair, Eurowings), Memmingen (Ryanair), Norimberga (Ryanair), Berlino (Ryanair), Francoforte Hahn (Ryanair), Karlsruhe (Ryanair), Francoforte (Lufthansa), Stoccarda (Eurowings), Dusseldorf (Eurowings);

6 rotte Gran Bretagna e Irlanda (+18,31% di voli): Londra Stansted (Ryanair), Londra Gatwick (EasyJet), Londra Heathrow (British Airways), Londra Luton (EasyJet), Edimburgo (Ryanair), Dublino (Ryanair)

4 rotte per la Spagna, Portogallo (+28,88% di voli): Barcellona (Ryanair, Vueling), Madrid (Ryanair, Iberia), Valencia (Ryanair), Porto (easyJet)

 4 rotte per Svizzera, Austria (+27,79% di voli): Ginevra (EasyJet), Zurigo (Swiss), Basilea (EasyJet), Vienna (Austrian, Ryanair);

5 rotte per la Polonia (+67,81% di voli): Wroclaw (Ryanair), Cracovia (Ryanair), Varsavia  (Lot (C)), Katowice (AMC Aviation (C), Enter Air (C), Smartwings (C), Poznan (Ryanair) NEW;

3 rotte per Romania, Ungheria, Repubblica Ceca: Bucarest Otopeni (Ryanair), Budapest (Ryanair), Praga (Smartwings (C);  

5 rotte per Belgio, Olanda e Lussemburgo: Charleroi (Ryanair), Bruxelles (Tuifly), Lussemburgo (Luxair), Amsterdam (EasyJet), Rotterdam (Transavia) 

3 rotte per Norvegia, Svezia e Danimarca: Oslo (Scandinavian), Stoccolma (Scandinavian, Norwegian), Copenhagen (Norwegian, Scandinavian); 

6 rotte per Grecia, Bosnia, Serbia, Bulgaria: Atene (Aegean, Volotea), Zante (Volotea), Santorini (Volotea), Mostar (Luxwings (C)), Belgrado (Air Serbia), Sofia (Balkan Holiday Air (C)) 

Tunisia:  Tunisi (Tunisair Express); 

Malta:  Malta (Luxwings (C), Universal Air); 

Turchia: Istanbul (Turkish airlines) 

Stati Uniti d’America: New York (Neos) NEW.

«L’aumento del 13% delle frequenze previste di passeggeri nell’aeroporto Falcone Borsellino in vista della stagione estiva sono il risultato dell’ottima progettualità della Gesap che, dopo i numeri brillanti del 2023, chiuso con 8.089.232 passeggeri, un milione in più rispetto al 2022, adesso prevede 26 rotte nazionali e 64 internazionali. E da giugno il nuovo collegamento con New York. Sono condizioni eccellenti per sviluppare l’economia legata al turismo sfruttando l’attrattività della Sicilia e di Palermo in Italia e all’estero. In questa direzione l’amministrazione comunale è al lavoro per favorire le migliori condizioni di accoglienza e permanenza per chi sceglierà di scoprire le bellezze di Palermo, il suo mare, il patrimonio artistico-culturale, a partire dal percorso arabo-normanno con tutti gli eventi previsti in occasione del 400° Festino di Santa Rosalia. Ma la vera sfida sarà destagionalizzare i flussi di viaggiatori dopo l’estate per dare nuova linfa al comparto turistico-ricettivo anche nei mesi di ottobre, novembre e dicembre. E’ una sfida da vincere. Per farlo bisogna rendere la città sempre più accogliente e accessibile, coccolando i turisti per fare in modo che dopo diventino i migliori influencer di Palermo nel mondo».

Lo dichiara Alessandro Anello, assessore al turismo del Comune di Palermo.

CORRELATI

Ultimi inseriti