martedì, 27 Febbraio 2024
spot_img
HomeevidenzaA Terni il Palermo non va oltre un deludente pareggio

A Terni il Palermo non va oltre un deludente pareggio

Termina 1 a 1 la sfida che ha visto affrontarsi oggi pomeriggio al Libero Liberati di Terni, la Ternana con il Palermo.

Deludente prestazione dei rosanero che non riescono a fare gioco, anzi subiscono l’esuberanza della squadra di casa anche quando loro rimangono in 10 dal 75° per espulsione per doppia ammonizione di Corrado, giocatore delle Fere (con questo termine si chiamano i giocatori della Ternana ndr.), e i nostri non riescono ad approfittare della superiorità in campo.

Come al solito la formazione di casa sembra una squadra di categoria superiore, anche se in classifica è al penultimo posto, copione già visto tante volte, troppe. Mi chiedo: ma sono tutti leoni quando giocano con il Palermo? Quanti errori dei nostri giocatori. Possibile mai che non riescano a fare dei passaggi decenti? E meno male che Pigliacelli e una parte della difesa ci sono, altrimenti sarebbe stata una sconfitta sicura.

Ma come, dopo la sosta e dopo le dichiarazioni del Mister Eugenio Corini in conferenza stampa, in cui aveva annunciato che la squadra aveva imparato la lezione e che era pronta a reagire, oggi ci si aspettava una buona prestazione e un risultato migliore: nè l’uno nè l’altro.

Non mi sento di infierire su un ferito dandogli il colpo di grazia, ma ribadisco il concetto, che ho già espresso dopo la partita casalinga persa contro il Cittadella. “la squadra ha bisogno di una scossa”. A buon intenditore poche parole.

Brevemente nel primo tempo:

Comincia ad attaccare la Ternana che a soli 20 secondi dall’inizio dell’incontro per poco non va in goal, retropassaggio sbagliato di Mateij, Falletti ne approfitta e se non fosse stato per Pigliacelli la Ternana sarebbe andata in vantaggio.

Al 5° minuto è ancora la Ternana con Raimondo che, per nostra fortuna, tira male facendo finire il pallone sul fondo di poco.

Al 13° si vede in attacco finalmente il Palermo, Brunori serve Mancuso che indirizza la palla sul primo palo ma Iannarilli, si oppone, bella parata del portiere di casa.

Al 20° e al 24° ancora Ternana, per fortuna Pigliacelli c’è.

AL 31° Lucioni di testa, sullo sviluppo di un calcio d’angolo battuto da Stulac, colpisce di testa ed insacca il pallone la dove Iannarilli non può arrivare.

Ternana 0 – Palermo 1.

Il momento in cui Lucioni colpisce la palla che va in rete

AL 36° ci prova Brunori ma il suo tiro si stampa sulla traversa.

Al 40° è ancora la Ternana che ha una occasione clamorosa, Casasola di testa a botta sicura trova l’intervento spettacolare di super Pigliacelli. Meno male!

Brevemente secondo tempo:

Al 55° Pigliacelli ancora protagonista su tiro di Raimondo, che però era in fuorigioco.

Al 59° altra occasione ghiotta per la Ternana ancora con Raimondo, ma il suo tiro, per nostra fortuna, termina a fil di palo.

A forza di attaccare con tanta veemenza al 64° Casasola va in goal su passaggio di Corrado che, in un primo momento sembra in fuorigioco, consultazione del VAR – goal convalidato.

Ternana 1 – Palermo 1.

Al 70° comincia il valzer dei cambi: dentro Segre, Henderson e Buttaro, fuori: Coulibary e Matteij.

Al 75°, come già detto, viene espulso per doppia ammonizione Corrado, rossoverdi in dieci.

Altri cambi nel Palermo: all’80° Valente per Di Mariano e all’85° Aurelio per Lund.

Anche con questi cambi la musica non cambia. La Ternana gioca meglio del Palermo.

L’ultima azione da goal la compie al 93° Brunori, stop e tiro al volo dal limite dell’area di rigore avversaria, con la palla che sfiora il palo alla sinistra di Iannarilli. Peccato!

Cosa dire a conclusione di questo articolo, sinceramente non lo so. Deluso? Amareggiato? Sconfortato? E chi ha altri termini simili li aggiunga. Sono sicuro che il mio scoramento lo condividete in tanti.

Forza Palermo sempre e comunque, io ci credo e continuerò a crederci.

Cari tifosi ci vediamo venerdì 1° dicembre alle ore 20:30 al Barbera per vedere, il Palermo contro il Catanzaro.

Adesso il Palermo è sceso al 4° posto in compagnia del Como (che ancora deve recuperare una partita) ed il Catanzaro.

N.B. Le foto dell’articolo sono tratte dalla pagina Facebook del Palermo FC.

CORRELATI

Ultimi inseriti