Vincenzo e Matteo Mancuso in concerto per i venerdì del blue brass

Vincenzo e Matteo Mancuso
Vincenzo e Matteo Mancuso

Un nuovo appuntamento per i venerdì al Blue Brass, un duo d’eccezione che porta la musica nel cuore di chi ascolta: Vincenzo e Matteo Mancuso in concerto il 12 gennaio alle ore 21.30. Uno produttore ormai nella storia della musica Italiana, l’altro l’enfant prodige siciliano che vola già alto oltroceano. Saliranno sul palco per un atteso concerto al Ridotto dello Spasimo con un set dinamico, allegro, virtuoso e talentuoso per la rassegna degli artisti residenti di fama internazionale della Fondazione The Brass Group al Ridotto dello Spasimo.

Vincenzo Mancuso, si è formato a New York con Chuck Waine. Ha lavorato con l’orchestra della Rai e ha collaborato con cantanti e cantautori del calibro di Anna Oxa, Nada, Marcella Bella, Rino Gaetano, oltre che con Claudio Villa, Domenico Modugno, Carmen Consoli, Loredana Bertè e Vincenzo Spampinato. In veste di produttore e chitarrista lavora per il cantautore Francesco De Gregori e per Luca Barbarossa, poi viene richiesto negli States per produrre l’album del cantante Alexi Lalas.

Dal ‘98 al 2001 ha fatto parte dell’orchestra del Festival di Sanremo e al 2004 al 2006 ha partecipato alle tournée di Renato Zero. Dal 2008 in duo, con l’arpista Rosellina Guzzo, porta avanti un progetto musicale, che nel 2009 li vede ospiti alla 16^ edizione dell’ Accademia del jazz “Bridgetown” all’università di Cosenza e della 2^ rassegna dell’arpa Viggianese “Salvi” (PZ) a fianco di artisti di calibro internazionale quali Vincenzo Zitello e Andreas Wolleinveder.

Matteo Mancuso, classe 1996, enfant prodige della chitarra, ha iniziato giovanissimo a suonare lo strumento e da anni si esibisce col padre e in varie formazioni. Con oltre centinaia di migliaia visualizzazioni su Youtube e su Facebook, mostra un talento fuori dal comune e ha già ricevuto diversi riconoscimenti in Italia e all’Estero, tra i quali la borsa di studio per il prestigioso Berklee College of Music di Boston.

La selezione artistica è curata dal direttore della Scuola Popolare di Musica, Maestro Vito Giordano in collaborazione col docente di Management dello spettacolo, Fabio Lannino.

Il costo del biglietto è di euro 10,00 oltre i diritti di prevendita. Da quest’anno, inoltre, la Fondazione ha attivato, oltre all’acquisto online dei biglietti tramite il circuito www.ticksweb.com e i punti vendita autorizzati, altri due punti di prevendita, uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia n. 5 – 90133 Palermo – 091\ 88 75 201, 091 88 75 119, dal lunedì al venerdì a partire dalle 9.30 sino alle 12.30, ed un altro presso Santa Maria dello Spasimo (Via dello Spasimo, n. 15 – 90133 Palermo – 091 77 82 860, 091 77 82 861) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15.30 alle 19.30. Infoline Fondazione The Brass Group: 091 778 2860 – 3312212796, info@thebrassgroup.it, www.thebrassgroup.it.

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030