Biennale Internazionale di Arte Sacra (BIAS): inaugurata la manifestazione a Palazzo Riso

BIAS - Opera di Niccolò Montesi in esposizione a Palazzo Riso
BIAS - Opera di Niccolò Montesi in esposizione a Palazzo Riso

È stata inaugurata ieri, 14 aprile 2018, la Biennale Internazionale di Arte Sacra Contemporanea (BIAS) dal titolo “La Porta – Porta itineris dicitur longissima esse” diretta e curata da Chiara Modìca Donà dalle Rose e promossa da WISH (World International Sicilian Heritage) con il sostegno del Ministero degli Esteri, della Regione Sicilia, della Città di Palermo e della Diocesi di Palermo, Università di Palermo, Università Iuav di Venezia, Politecnico di Torino.

Vernissage BIAS all’interno di Palazzo Riso

Il vernissage di apertura si è svolto presso Palazzo Belmonte Riso (sede del Polo Museale di Arte Contemporanea della Regione Siciliana), alla presenza, tra gli altri, della presidentessa di WISH, Chiara Modica Donà dalle Rose, Padre Giuseppe Bucaro, Direttore Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Palermo, e Andrea Cusumano, assessore alla Cultura del Comune di Palermo.

Abbiamo chiesto a Padre Giuseppe Bucaro quale fosse la peculiarità della BIAS rispetto ad altre manifestazioni d’arte sacra a Palermo: «Questa mostra, cerca di toccare molti punti, alcuni con immediatezza altri meno, forse per la compresenza di troppi elementi, non solo religiosi, e rappresenta una ricerca che ci auguriamo stimoli gli artisti a ritrovarsi nell’arte, indipendentemente dalla propria fede».

Artisti partecioanti
Da sinistra: Ileana Milazzo, Maria Colletti, Sebastiano Caracozzo, Anna Santoro – artisti partecipanti alla BIAS

Grande interesse, e altrettanto grande partecipazione da parte del pubblico, ha suscitato l’apertura ufficiale dell’edizione 2018 della BIAS, e non solo da parte di artisti e addetti ai lavori, ma anche di appassionati e curiosi che hanno letteralmente gremito Palazzo Belmonte Riso. Abbiamo incontrato Ileana Milazzo, artista partecipante alla manifestazione, che ci ha raccontato la sua esperienza alla BIAS: «Per me è una grande soddisfazione e la considero il coronamento dei miei sacrifici».

«Ho iniziato a dipingere 10 anni fa – prosegue la Milazzo – e nel 2015, su consiglio di un’amica pittrice, ho deciso di partecipare alla Biennale d’Arte che si è tenuta a Palermo: con mio grande stupore, le mie opere sono state notate dal critico Vittorio Sgarbi, il quale è stato curatore di una mia mostra a Castellabate. Ho poi partecipato ad altre mostre e, parlando tra colleghi artisti, ho conosciuto la BIAS alla quale mi sono candidata e che, sempre a sorpresa, ho scoperto di essere stata selezionata tra i partecipanti. Le mie tre opere – conclude l’artista – sono realizzate con tecnica mista su tela»,

Strumentazioni della Corale del liceo "Regina Margherita"
Prova strumenti alla Cattedrale di Palermo

A seguire, nella Cattedrale di Palermo, si è svolto  il concerto di inaugurazione, eseguito dall’Orchestra Filarmonica, dal Coro Polifonico e dal Corpo di Ballo del Liceo Statale Musicale Coreutico “Regina Margherita”, diretto dai Maestri Francesco Di Peri e Salvatore Scinaldi. Le composizioni eseguite in forma di “frammento” (“Adagio” di Clint Mansell, “Officium” di Mario Bajardi, “Confines” di Mario Bajardi ), verranno proposte integralmente nel concerto-spettacolo di domenica 3 giugno, alle ore 20:30, presso la Sala Grande del Teatro Massimo di Palermo.

Sono stati eseguiti brani di Mario Bajardi, artista tra i partecipanti della BIAS, Giuseppe Liberto, Edward Elgar, Khalil Rahme, Tommaso Traetta, William Gomez, Christoph Willibald Gluck, Valentina Casesa, Clint Mansell. La giornata inaugurale si è conclusa con la processione UNHCR (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, ndr) dalla Cattedrale a Via Maqueda, verso l’Oratorio Quaroni, sede di uno dei padiglioni abramitici della BIAS 2018.

Abbiamo chiesto alla dirigente scolastica del Liceo “Regina Margherita”, Pia Blandano, come gli allievi stessero vivendo questa esperienza in un contesto così importante quale quello della BIAS: «Abbiamo deciso di partecipare alla manifestazione – spiega la preside – perché sollecitati dal bando e, soprattutto, dal tema: la porta, come apertura all’altro, l’incontro con l’altro. Il resto – prosegue la Blandano – è nato spontaneamente dall’incontro con le classi del coro e del corpo di ballo, dei brani inediti dei maestri Bajardi e Maniaci con musica elettronica e dei brani della tradizione classica e ha dato vita ad un lavoro completo del quale sia i ragazzi, che i genitori, che gli insegnanti sono molto soddisfatti».

Installazioni presenti all'interno di Palazzo Belmonte Riso
Installazioni presenti all’interno di Palazzo Belmonte Riso

Partecipano alla manifestazione, 115 artisti, tra i 480 che si sono candidati e con tappe stabilite in 22 luoghi in Sicilia, 3 luoghi in Egitto e 2 in Israele.

Riportiamo l’elenco in ordine alfabetico: Abu Zid Mohammed & Sarita Marchesi, Alviti Cristiano, Alviti Patrizio, Anastasio Gianfranco, Ancilotto Camilla, Arlati Mario, Arrivas Bajardi Carola, Ascari Ferruccio, Attia Hamdi & Akram El-Magdoub, Bajardi Mario & Liceo Musicale e Coreutico Regina Margherita, Barbàra Sergio, Bartolozzi Giovanni, Bathily Pape, Bellina Francesco, Bohr Francoise [Kika Bohr], Bonelli Federico, Bottarelli Paolo, Bramante Davide, Branca Alberto, Buset Vittorio, Cafarella Vittoria, Calvi di Bergolo Niccolò, Cammarata Barbara & Analogique + Rita Elvira Adamo, Caporossi Riccardo & Club Teatro, Caracozzo Sebastiano, Cassola Paola, Celano Silvia, Ciaccio Martina, Cichero Aldo, Cogliani Solveig, Colletti Maria, Cuba Ascanio – Ascanio, Culotta Nanni, Daudy Kate, Del Gatto Francesca, Denaro Angelo, De Pasquale Concetta, Di Falco Loris, Di Gangi Claudia, EPVS, Feofeo, Ferrara Alessandro, Galliani Francesca, Garritani Debora, Genesio Emanuela, Grasso Loredana, Grillo Filippo, Guttuso Caterina, Inserillo Grazia, Israelstam Michael, Jago, Janic Edo, Kanda Kazuyuki, Kantos Andrea (con Tomek Kolczynski), La Bandera Carlos, La Colla Antonio, Lanzara Lucina, Leto Giovanni, Lo Giudice Emmanuele, Lombardo Michele, Lupinacci Gabriella, Madonia Paolo, Maiorano Anna, Malherbe Marie, Mangione Rosalba, Manglaviti Giulio, Marchiafava Arnone Rosalia, Marchioni Margherita, MarckArt, Mauro Eraldo, Mazzoleni Leopoldo, Medhat Shafik, Milazzo Ileana, Miotti Lucia, Montesi Niccolò, Muraille Emmanuel, Muratore Vincenzo, Naccarato Mario, Nano Maria Teresa, Nejrotti Barbara, Odescalchi Innocenzo, Pacanowski Andrea, Palmizi Mimmo, Papadia Daniela, Pecoraro Marilena, Peres Stefano Frattalista, Perna Armando, Picone Vincenzo Luca, Piovesan Francesca, Piussi Giacomo, Putnam James, Raimondo Sebastiano, Ravà Tobia, Ravidà Emanuela, Reyes Chauffourier Fulvia, Risica Barbara, Ros Sonia, Rosa Mundi, Rosa Valentina, Rossi Henry – Hank Rossi, Salameh Georges, Santanni Eleonora, Santoro Anna, Sardashti Zoya, Somai Giovanna, Spagnoli Gabardi Chiara Isabella, Stefanetti Lucia, Tirelli Dan Isabella, Topazio Francesco, Vadalà Maria Felice, Vanadia Primo, Vitale Francesco, Volpato Paola, Von Gaza Sylke, Zemor Sandra.


Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030