giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img
HomesportPodismo. Poco meno di 500 atleti attesi per il Trofeo Equilibra –...

Podismo. Poco meno di 500 atleti attesi per il Trofeo Equilibra – Trofeo del Mare

In programma domenica 5 novembre ad Aspra. La gara si svilupperà su quattro giri da 2500 metri. 

Motori accesi per il  “Trofeo Equilibra – 10° Trofeo del Mare”. La gara  di corsa su strada sulla distanza dei 10 chilometri è in programma domenica 5 novembre con partenza alle 10.30 da via Scordato, ad Aspra, dove è posto anche l’arrivo. Ed è proprio il ritorno della gara nella frazione marinara di Aspra, la novità più rilevante dell’edizione di quest’anno. Un ritorno al recente passato, lungo un percorso velocissimo, omologato e con l’asfalto, nei tratti più ammalorati, ritoccato di fresco. La gara si svilupperà su quattro giri da 2500 metri. 

Quella di quest’anno sarà ancora una edizione “per palati fini”, che punta sulla partecipazione di atleti d’élite che faranno indossare all’evento, una livrea di spessore internazionale.  A cominciare dall’atleta del Burundi, Onesphore Nzikwinkunda, classe 1997 che vanta un primato personale sulla distanza della mezza maratona di 1h01’48.

Sono 449 (98 donne e 351 uomini) gli iscritti al Trofeo Equibra – Trofeo del Mare. La categoria più numerosa è la SM50 con 58 atleti al via, a seguire la SM45 e la SM55 con 55 atleti ciascuno. Al femminile la categoria con più atlete iscritte è la SF50 con 30; segue la SF45 con 21 e la SF55 (12). I più giovani in gara sono Alice Mammina (22 anni) e Marco Coppola (16 anni). I meno giovani sono Sebastiano Caldarella 88 anni e Rosaria Lanza.

Pasquale Amato, Cinzia Zisa e Salvatore Cernigliaro festeggeranno “di corsa” il loro compleanno. 75 le società presenti ad Aspra. la più numerosa è la Trinacria Palermo con 42 atleti iscritti. A seguire l’ASD Sicilia Running Team (28), l’Universitas Palermo (27), Sciacca Running (24), Polisportiva Atletica Bagheria (23), Atlletica Virtus Acireale (21), Equlibra Running Team Polisportiva (20), Polisportiva Team Francesco Ingargiola (19), Palermo Running (18), Scuola di Atletica Misilmeri (13) via via tutte le altre. 

Nel 2018 l’atleta della Sicilia Running Team, si è aggiudicato il  Giro podistico internazionale di Castelbuono.  Direttamente dalla Tunisia arriva il 26enne Moahamed Amin Jhinaoui (Athletic Club 96 Alperia), che ha difeso i colori della sua nazione ai Mondiali di Eugene 2022 e a Budapest 2023. Quest’anno è stato protagonista in diverse tappe della Diamond League e vanta un personale sui 3000 siepi di 7’37″56.

I due atleti africani fanno parte della scuderia del Tuscany Camp di Giuseppe Giambrone, già allievo di Tommaso Ticali. Al via anche l’atleta di Misilmeri Vincenzo Agnello che ha già vinto per ben sei volte la manifestazione, Soumaila Diakite punta di diamante dell’ASD Sicilia Running Team e Bibi Hamad marocchino della Palermo H13.30.

Al femminile  favorita per la vittoria finale è la bagherese Barbara Vassallo (Polisportiva Atletica Bagheria) recente vincitrice del Trofeo Sale & Saline a Trapani.  A sfidarla Alice Mammina (Cus Palermo) vincitrice nel 2021, la compagna di squadra Laura Speziale, Simona Sorvillo (Trinacria Palermo), Carla Grimaudo (Lipa Atletica Alcamo), Adriana Di Salvo (Palermo H13.30), Luana Russo (Sciacca Running) e Carmelinda Raimondi.

ALBO D’ORO: AGNELLO A QUOTA 6 SUCCESSI

Nell’albo d’oro del Trofeo del Mare figurano nomi di grande prestigio nel mondo dell’atletica, tra questi Francesco Bennici, Vincenzo Agnello (sei i successi) Alessio Terrasi, Claudia Finielli e le gemelle Vassallo. Lo scorso anno sulle strade di Bagheria Anna Incerti diede l’addio alla propria carriera agonistica, vincendo la gara nella sua città, dove tutto era iniziato. 

Il Trofeo del Mare e la sua vocazione al sociale. Domenica nella zona partenza/arrivo sarà presente uno stand dell’ASLTI, (l’associazione Siciliana Leucemie e Tumori dell’infanzia) che opera nell’ospedale Civico di Palermo. E’ stata Ilde Vulpetti, direttrice dell’area operativa dell’associazione, a presentare l’iniziativa che si muove tra sensibilizzazione, informazione e raccolta fondi. 

Il premio giornalistico legato al Trofeo del Mare, divenuto nel corso di questi anni appuntamento nell’appuntamento,  è stato assegnato a Pino Grasso, decano dei giornalisti, corrispondente del GdS e direttore a Bagheria del seguitissimo magazine on line “Il Pungolo”.

CORRELATI

Ultimi inseriti