Petralia Soprana, al via la consegna dei buoni spesa da destinare a persone bisognose

ALL’AIUTO DELLO STATO SI AGGIUNGE QUELLO DEI CITTADINI CHE TRAMITE IL COMUNE, IN COLLABORAZIONE CON LE CARITAS PARROCCHIALI, OFFRONO BENI DI PRIMA NECESSITA’

PALAZZO MUNICIPALE - PETRALIA SOPRANA
PALAZZO MUNICIPALE - PETRALIA SOPRANA

Petralia Soprana. Avviata la procedura per l’acquisizione delle domande finalizzate al riconoscimento di buoni spesa. Sul sito del comune è reperibile la modulistica che è anche in distribuzione all’ingresso del palazzo comunale.

I buoni spesa dovranno essere utilizzati per acquisto di generi alimentari e di prima necessità e sono indirizzati in favore dei nuclei familiari e delle persone in condizioni di bisogno in conseguenza degli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19.  

Per accedere al beneficio bisogna rispettare determinate condizioni sociali. Gli uffici dei servizi sociali daranno risposte entro le 48 ore successive alla presentazione della domanda e ai percettori il buono sarà consegnato presso il proprio domicilio dalla protezione civile.

I buoni potranno essere spesi negli esercizi commerciali aderenti alla iniziativa il cui elenco è reperibile sul sito del Comune.

Parallelamente a questa attività c’è anche quella che il Comune sta mettendo in atto in collaborazione con le Caritas Parrocchiali. Tramite quest’ultime saranno distribuiti i beni donati dai cittadini al Comune. Anche in questo caso il referente oltre al sindaco Pietro Macaluso è l’assistente sociale Laura Sabatino. Mentre i referenti della Caritas presso le parrocchie sono: al centro storico il parroco Don Calogero, a SS. Trinità Sabbina Gulino, a San Giovanni Carmela Macaluso e a Raffo Enza Messineo.