Per il #muddfestival ”Sconfinamenti… 30 Min Per L’ambiente”. Appuntamento sul Pontile di Mondello

In programma per oggi, sabato 15 giugno, anche la Collezione “La Vie En Rose” con Ambra Maniscalco e Mario Bajardi

Performance sul pontile di Mondello

Un altro ricco appuntamento per questo fine settimana inserito nel programma del #muddfestival, giunto alla sua terza edizione. Sabato 15 giugno alle ore 19.30 verrà realizzata la Performance “Sconfinamenti… 30 Min Per L’ambiente” e presentata la collezione “La Vie En Rose” con Ambra Maniscalco (performer) e Mario Bajardi (violino elettrico). L’ingresso è ad inviti.  

Sull’iniziativa interviene Carola Arrivas Bajardi, ideatrice e direttore artistico del Mondello Mudd Festival  “Una tematica costante del Festival è quella eco-ambientale, che finalmente in questo ultimo periodo ha interessato sia i media che la comunità cittadina tutta. Sino al 16 di giugno all’ingresso del pontile della piazza di Mondello Paese vi sarà un’istallazione di arte urbana eco sostenibile ispirata alla tutela del mare dall’inquinamento della plastica mono uso. Gli studenti dell’Accademia di Belle Arti, diretti dal professore Fulvio di Piazza, hanno dipinto su un portale appositamente montato per la manifestazione e rivestito con legno di scarto che verrà riutilizzato per l’occasione.  Il tema della terza edizione del Festival è il “limes-limen” ovvero il concetto di limite inteso come confine invalicabile o come soglia da attraversare. Tale concetto si esplica perfettamente nell’istallazione della parete/varco all’ingresso del pontile. In particolare, la sotto tematica a cui si è ispirato l’intervento di arte urbana è il “superamento del limite di sostenibilità ambientale nei nostri mari”, intendendo il delicato equilibrio degli ecosistemi marini come un nuovo limite da rispettare. In occasione della performance del 15 giugno, dal titolo “Sconfinamenti…30 min per l’Ambiente” si avrà la partecipazione della Vie En Rose con capi ispirati all’ambiente marino e alla natura e, grazie al nuovo decreto “Salva Mare”, ci auguriamo che si potranno riportare a riva i rifiuti in plastica”. 

Print Friendly, PDF & Email