sabato, 3 Dicembre 2022
spot_img
HomeevidenzaPalermo Energia, convegno informazione e formazione sul nuovo CUPI

Palermo Energia, convegno informazione e formazione sul nuovo CUPI

Parole d'ordine del convegno: sicurezza e risparmio energetico

Si è concluso ieri il convegno di due giorni (15 e 16 novembre), che si è tenuto presso la Fondazione S Elia a Palermo, durante il quale è stato presentato il nuovo CUPI ( Catasto Unico Provinciale Impianti), per gli impianti ricadenti nei comuni inferiori ai 40.000 abitanti, di competenza della Città metropolitana di Palermo.

Il CUPI, istituito secondo quanto previsto dalla Legge Regionale, è una piattaforma informatica che raccoglie gli adempimenti degli obblighi amministrativi legati alla normativa vigente per le attività di installazione, manutenzione e ispezione sugli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici.

Lo scopo del convegno è stato quello di informare e formare gli installatori e i manutentori degli impianti termici, nonché le relative associazione di categoria, sule attività connesse alla nuova piattaforma informatica del catasto degli impianti.

Hanno partecipato alla conferenza Nicola Vernuccio, in rappresentanza del sindaco metropolitano Prof La Galla, Antonio Tomaselli e Giuseppe Li Calsi rispettivamente Amministratore Unico e direttore generale di Palermo Energia, Salvatore Di Marco responsabile del servizio Verifiche Impianti Termici, Giovanni Mercorillo per la Direzione Energia e tutto lo staff di Palermo Energia composto dai tecnici: Dolce , Caracciolo, Davì, Ignizio, Cottone e Badalamenti .

Palermo Energia è la società di servizi in house della Città metropolitana di Palermo, costituita nel 2000, che si occupa, tra l’altro, di tutte le attività relative al risparmio energetico, al controllo e verifica degli impianti termici.

La Città metropolitana di Palermo, in seguito all’entrata in vigore della Legge Regionale che ha istituito il CUPI, ha considerato il lavoro già svolto dalla Palermo Energia e ha deliberato per la prosecuzione del servizio di ispezione periodica agli impianti, e assegnato la gestione del neo costituito catasto degli impianti.

Il punto cardine dell’intervento dell’A.U. di Palermo Energia. Antonio Tomaselli, è stato il richiamo all’attenzione sulle tematiche del rispetto dell’ambiente, della sicurezza e, ancor più in questo momento, aggravato dalla guerra, del risparmio energetico legato agli impianti di climatizzazione invernali ed estivi.

«Palermo Energia – ha dichiarato Tomaselli al Gpress -, metterà in campo tutte le proprie risorse tecniche affinché il CUPI sia perfettamente gestito e per supportare l’operato degli installatori e manutentori, restando al loro fianco per la soluzione dei problemi che dovessero riscontrare»..

CORRELATI

Ultimi inseriti