sabato, 4 Febbraio 2023
spot_img
Homecultura''Il teorema della felicità'' approda al cinema, e il 9 febbraio la...

”Il teorema della felicità” approda al cinema, e il 9 febbraio la premiere a Palazzo Branciforte

Scritto e diretto da Luca Fortino, dopo la première mondiale del film a Montreal, il film ha scelto Palermo, città in cui è stato girato, per la presentazione italiana, il 9 febbraio a Palazzo Branciforte

“Il teorema della felicità” approda al cinema, dopo la presentazione ufficiale al Festival di Cannes nell’edizione di quest’anno. Una sceneggiatura scritta e diretta dal giovane regista Luca Fortino, con Orio Scaduto, Antonio Tancredi Cadili, Anna Attademo, Francesco Russo e con la partecipazione di Andrea Tidona. La storia è quella di un bambino che, nel periodo del primo lockdown, impaurito dal rischio della perdita del nonno a cui è morbosamente legato, inventa a modo suo una strategia per salvare tutti i nonni del quartiere. Un film che parla di felicità, che rilancia i valori della famiglia e che riporta la dovuta attenzione sulla classe degli anziani.

“Il teorema della felicità” è una coproduzione Canada Italia fra la maggioritaria Odflix e la Dorado Pictures. Un cast quasi totalmente palermitano, a eccezione dell’attrice coprotagonista e produttore maggioritario, Marie Ange Barbancourt, l’attore francese Dimi De Delphes e l’attore romano Roberto Attias. Fra i numerosi attori di talento palermitani presenti nella pellicola (oltre ai già citati attori principali), ci sono Roberto Bonura, Marco Feo, Giuseppe Battiloro, Salvo Nereo Salerno, Rosario Cataldo, ecc.

L’opera cinematografica ha già ottenuto più che dignitosi riconoscimenti fra cui: “Gold Award Future Film” e “Gold Award Director Future film” all’Hollywood Gold Award; “Best of Fest”, “Best Screenplay Future” e “Best Child Actor” (quest’ultimo ottenuto dal piccolo talento siciliano Antonio Tancredi Cadili) al San Diego Movie Awards; “Best future film” al Tokyo International Monthly Film Festival; infine, “Best future film” al Cinematic European Film festival.

Mercoledì 1 febbraio si terrà la première mondiale del film a Montreal, in Canada, evento che sarà ripetuto in Italia, nella città ove il film è stato ambientato, ossia Palermo. A ospitare la manifestazione, giovedì 9 febbraio, sarà la “Fondazione Sicilia”, nel prestigioso Palazzo Branciforte, con ingresso riservato ai soli possessori di invito. Alla première italiana saranno presenti il regista e sceneggiatore Luca Fortino, gli attori principali del film, il presidente della Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore, e diversi rappresentanti istituzionali della città e della Regione Sicilia. Al momento non è confermata la presenza del produttore maggioritario del film, Marie Ange Barbancourt, impegnata negli accordi di distribuzione, che ha comunque promesso il massimo impegno per non mancare all’appuntamento. Seguirà la distribuzione cinematografica canadese che prevede una circuitazione di assoluto rispetto. In Italia si è scelto di dare la massima priorità alla città di Palermo, offrendo ai cittadini un’esclusiva di due giorni, il 23 e 25 febbraio (spettacolo unico giovedì alle ore 17.30 e sabato alle ore 18.30) al cinema Rouge et Noir, in piazza Giuseppe Verdi, prima della distribuzione ordinaria.

Il biglietto si potrà acquistare direttamente online sulla pagina web dell’esercente cinematografico. Sempre per lo stesso motivo sarà destinata un’ulteriore settimana esclusivamente agli studenti degli istituti primari e secondari della città, che potranno accedere alla proiezione con biglietto ridotto. L’occasione di apprendere i segreti per essere felici al modico costo di un biglietto.

***

Successo alla premiere mondiale tenutasi a Montreal

Successo per la premiere mondiale del film “Il teorema della felicità” – una coproduzione Canada Italia fra la maggioritaria Odflix e la Dorado Pictures – che si è tenuta il 1° febbraio nella città di Montreal, in Canada. La manifestazione si è svolta presso una delle centinaia di cinema multisala del distributore canadese Guzzo dove il film, scritto e diretto dal giovane regista Luca Fortino, è stato apprezzato e accettato dalla distribuzione canadese perché si erge alto rispetto a decine di altre opere italiane e, pertanto, meritevole di essere visto.

«Un’emozione per tutti noi – afferma il regista, Luca Fortino  – anche perchè, quando ciò succede in un paese che non è il proprio, significa che si è prodotto qualcosa che assume un valore direi universale. Lo stesso distributore, dopo aver visionato il film, ha dichiarato pubblicamente di ritenere l’opera cinematografica differente da decine di altri film italiani a lui sottoposti per la distribuzione. La scorrevolezza del linguaggio cinematografico, unita alla profondità del tema e dei contenuti, lo hanno convinto a sceglierlo fra tanti per la distribuzione».

Presenti alla premiere canadese, che anticipa di qualche giorno quella italiana, il regista Luca Fortino e gli attori Andrea Tidona, Francesco Russo, Anna Attademo, l’attrice coprotagonista e produttore maggioritario, Marie Ange Barbancourt, i delegati di distribuzione, tecnici e addetti ai lavori.

Dopo l’esperienza canadese, ora regista e attori sono in volo per Palermo dove il 9 febbraio, a Palazzo Branciforte, si terrà la premiere italiana alla quale parteciperà anche il resto del cast, gli attori principali Orio Scaduto e Antonio Tancredi Cadili, e tra quelli secondari Marco Feo, Giuseppe Battiloro e Salvo Nereo Salerno. Un team che ha dato vita a una storia, alla base della quale c’è tanta voglia di felicità.

CORRELATI

Ultimi inseriti