mercoledì, 8 Febbraio 2023
spot_img
HomeevidenzaEugenio Corini: ''Nella scorsa partita, fatti passi avanti. Adesso mi aspetto più...

Eugenio Corini: ”Nella scorsa partita, fatti passi avanti. Adesso mi aspetto più sicurezza”

“L’importante è vincere, nella scorsa partita con il Pisa ci sono stati segnali di ripresa, infatti sono arrivati tre goal. Sul 3 a 2 c’è stata l’occasione sprecata di portare il risultato sul 4 a 2, peccato. Ora ci si deve impegnare per fare il punteggio pieno”. Corini, in merito, ha le idee abbastanza chiare, e lo ha manifestato in conferenza stampa alla vigilia dell’incontro di domani pomeriggio alle 16,15 al Barbera contro il Cittadella.

Se impiegherà Saric come pendolo, Corini ha precisato che: “indubbiamente lo può fare, ha le capacità e in futuro può darsi che venga provato in questo ruolo”.

Per quanto riguarda l’utilizzo in coppia di Stulac e Gomes, il Mister ha dichiarato che: “Abbiamo provato questa opportunità, Gomes si può adattare a centrocampo, mentre Leo (Stulac) deve lavorare a centro. Comunque possono giocare assieme. Cerco di capire partita per partita quali giocatori inserire. Tutto dipende dal momento di forma e dalla strategia scelta”.

Corini continuando ha detto: “durante la settimana faccio delle valutazioni specifiche in base alla partita che si andrà a disputare. Faccio diverse prove, per capire chi meglio può recitare in quel ruolo, naturalmente valuto anche le condizioni dei singoli giocatori destinati a quel ruolo. Mi prodigo affinché la partita sia giocata al meglio”.

Sulla prossima avversaria, il Mister ha precisato che: “il Cittadella è una squadra tosta. Dobbiamo lavorare sul contrasto e cercando di fare bene”.

Invece, sul miglioramento in attacco e sulla prestazione di Brunori nella scorsa partita, Corini si è così pronunciato: “Brunori ha fatto una buona partita, gli è mancato solo il goal. E’ stato fondamentale con gli assist. Nel suo complesso, l’attacco nella scorsa partita ha fatto bene, prova ne sono i tre goal realizzati”.

Per quanto riguarda la difesa, Corini non ha dubbi, sa su chi si deve basare: “Bettella indubbiamente, e anche Marconi, entrambi durante la settimana sono tenuti sotto osservazione. La scelta dipende dalla partita che si va a giocare, ma ci sono anche i cambi da tenere in considerazione”.

Infine, Corini ci ha tenuto a puntualizzare, per quanto riguarda i suoi giocatori, che: “durante la settimana li stimolo e li incoraggio, sono tutti giocatori di valore”.

Inizio lavori

Altra notizia

Ieri, venerdì 21 ottobre, sono iniziati i lavori per la costruzione del Centro Sportivo Rosa-Nero.

Finalmente il tanto agognato Centro Sportivo comincia a prende forma. Il sogno di ieri sta per diventare realtà.

Il Centro Sportivo verrà realizzato nel territorio del Comune di Torretta, grazie alla disponibilità degli amministratori del comune della provincia di Palermo e, soprattutto grazie al suo Sindaco. Disponibilità che non c’è mai stata nel nostro comune, purtroppo.

Era il sogno di Zamparini, ma non glielo hanno permesso, il perché non si saprà mai. Ma questo è il passato, l’importante è che nel presente questo centro si farà.

I lavori saranno svolti in due tempi. Nel primo, verranno realizzati due campi sportivi regolamentari, uno in erba e l’altro in erba sintetica e saranno quelli in cui si allenerà la prima squadra. Dovrebbero essere pronti entro la prossima primavera.

Il Presidente del Palermo FC, Dario Mirri ha dichiarato: “Una promozione da cui non si potrà mai retrocedere”.

Presenti al momento della posa della prima pietra, oltre ai vertici della squadra, tutti i giocatori e varie rappresentanze istituzionali.

Il nuovo Centro Sportivo avrà un’area destinata alla palestra, alla sala conferenza, spogliatoi ed altri spazi tecnici. La Club house rosanero verrà ricavata ristrutturando il vecchio casolare esistente.

Questa è davvero, finalmente, una bella notizia, il Palermo si fa sempre più funzionale.

CORRELATI

Ultimi inseriti