Equitazione. Salto ostacoli: in corso a Buseto Palizzolo il Campionato a squadre

L’appuntamento si svolgerà a porte chiuse secondo le ultime disposizioni governative

campo di pietra dei fiori
campo di pietra dei fiori

Saranno gli impianti del Circolo Ippico Pietra dei Fiori di Buseto Palizzolo in provincia di Trapani ad ospitare sabato 7 e domenica 8 novembre il concorso nazionale di tipo B valido come Campionato Regionale a squadre di salto ostacoli. 

L’appuntamento, a pochi chilometri da Segesta, si svolgerà comunque a porte chiuse, secondo le prescrizioni del DPCM del 3 novembre.  

Saranno oltre duecento i binomi che si confronteranno nel concorso a caccia di un posto sul podio del sentito Campionato a squadre. Il programma di gara prevede ben due titoli, quello Assoluto e quello Brevetto, che saranno assegnati nella giornata di domenica. Le squadre saranno formate da 3 o 4 cavalieri e amazzoni tesserati per lo stesso circolo con la possibilità di ospitare nel team un “Cavaliere in prestito” di un circolo differente, purché tutti tesserati in Sicilia.    

A disegnare i tracciati affrontati dai binomi presenti a Pietra dei Fiori sarà il direttore di campo romano Roberto Murè, insieme al palermitano Salvatore Bruno. Rita Rizzo presiederà, invece, la giuria di gara che sarà composta anche da Carmela Garofalo, Adriana Spinoso e Roberto Puccio.

Il Comitato FISE Sicilia anche con il Campionato a squadre continua a investire sulla formazione del vivaio siciliano. È per questo che, come già successo per i Campionati regionali di dressage e salto ostacoli, anche in occasione di questa manifestazione di interesse, il Comitato metterà in palio una borsa di studio, spendibile presso l’Accademia Nazionale Federico Caprilli, per i quattro componenti della squadra vincitrice della medaglia d’oro.

Si tratta di un’iniziativa che ha avuto molto successo e che valorizza e incentiva la formazione dei giovani cavalieri siciliani, in un luogo – i Pratoni del Vivaro – considerato da tutto il mondo il tempio dell’equitazione italiana. Un’esperienza unica di altissima formazione anche grazie ai preziosi insegnamenti che saranno impartiti dai tecnici specializzati dell’Accademia, presieduta dal Campione olimpico Mauro Checcoli.