“Ballarò Espò 3. Il dono”: aperture di cinque gioielli monumentali, concerti, animazione, spettacoli, raccolte fondi

Ballarò Espò è una manifestazione che mette in mostra le risorse produttive dell’Albergheria.
L’idea nasce dal parroco di San Nicola di Bari, don Francesco Furnari, che ha convogliato attorno a sé un gruppo di persone operanti, a vario titolo, nel sociale e/o nel quartiere.
La manifestazione si ripete due volte l’anno durante le due ricorrenze religiose dedicate a San  Nicolò  9 maggio e 6 dicembre.
Sono previsti: concerti, animazione, laboratori, l’apertura al pubblico di cinque gioielli monumentali  e visite guidate.

Il tema di questa edizione primaverile è il dono. Tutti gli eventi organizzati per l’occasione devolveranno infatti parte dei ricavati ad alcune attività sociali che si svolgono nel quartiere.

I siti monumentali che si potranno visitare durante la manifestazione:
Chiesa e Campanile di Santa Chiara, Chiesa del Carmine Maggiore, Torre medievale di San Nicolò di Bari all’Albergheria, Oratorio delle Dame, Palazzo Asmundo

Partecipano all’iniziativa:
Parrocchia di San Nicolò di Bari all’Albergheria , Eparchia di Piana degli Albanesi,  Ass. Santa Chiara, Cooperativa Terradamare,  Moltivolti s.a.s., Arci Porco Rosso, Suore Missionarie Comboniane Palermo,  Ass. Handala, i ragazzi di BaddarHome,  A.p.s. Logiche Meticce, Ass. Domus Carmelitana Siculorum,  Ass. Erripa Achille Grandi,  Istituto Pedro Arrupe, CESIE, Parrocchia “San Nicolò dei Greci”, Centro Astalli Palermo, Arte Migrante, Confraternita del Santissimo Rosario al Carminello,  Congregazione della Madonna del Parto al Ponticello, Movimento dei  Focolarini, Comunità di San Egidio, Centro Arcobaleno, Comunione e liberazione.