Aspettando Parsifal, l’ultimo capolavoro di Richard Wagner in scena al Teatro Massimo di Palermo

locandina-parsifal
locandina-parsifal

La Fondazione Teatro Massimo di Palermo si prepara per la messa in scena dell’ultimo capolavoro di Richard Wagner, ovvero, il “Parsifal”, in programma dal 26 gennaio al 2 febbraio, dramma musicale in tre atti che vede nella veste di direttore Omer Meir Wellber, la regia di Graham Vick, le scene di Timothy O’Brien, i costumi di Mauro Tinti, le azioni mimiche di Ron Howell, l’assistenza alla regia
a cura di Lorenzo Nencini, l’assistente scene Eleonora De Leo, l’assistente ai costumi Agnese Rabatti, le luci di Giuseppe Di Iorio.

L’Orchestra, il coro ed il coro di voci bianche sono del Teatro Massimo con un
nuovo allestimento in coproduzione con il Teatro Comunale di Bologna.

Ricco il programma che vede diversi incontri prima che i riflettori di uno dei più prestigiosi teatri europei si accendano per l’opera tanto attesa. Nei prossimi giorni, i primi appuntamenti saranno già a partire da mercoledì 22 gennaio alle 18.00 in Sala ONU con la firma degli Amici del Teatro Massimo con la conferenza di
Pietro Misuraca, docente di Storia della Musica dell’Università di Palermo. L’ingresso all’incontro è libero, e sarà dal lato di via Volturno, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Mentre, giovedì 23 gennaio alle 15.30, è previsto un altro appuntamento in Sala ONU in cui il regista Graham Vick e il direttore Omer Meir Wellber, nonché nuovo direttore musicale del Teatro Massimo, incontrano la stampa ed il pubblico per illustrare la loro visione di quest’opera unica, ultimo capolavoro di Richard
Wagner. Un’occasione importante per conoscere direttamente il punto di vista dei due grandi artisti che stanno lavorando al Parsifal. Anche in questo caso l’ingresso è libero, sempre da via Volturno, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Venerdì 24 gennaio alle ore 17.00 presso la Sala Grande, è in programma l’anteprima giovani in occasione della prova generale di Parsifal riservata agli
Under 35. L’evento ha un costo di 15€ e comprende sia il biglietto per l’opera che la possibilità di partecipare alle iniziative e ai rinfreschi durante gli intervalli.

Mentre sabato 25 gennaio alle ore 18.30, presso la Sala Onu, è in programma “Il racconto di Parsifal di Richard Wagner”. L’arte del racconto è fatta di fili intrecciati che aprono all’incanto dell’ascolto. Beatrice Monroy racconta con Rinaldo Clementi e Stefania Blandeburgo. Beatrice Monroy racconta in circa un’ora e mezzo, tratti
della trama, ricostruendo la tensione della suspence, con indicazioni sulle emozioni e sui caratteri dei personaggi e sulle vite degli autori. Accanto alla trama del libretto, si farà ricorso alla storia d’origine, in modo particolare alla messinscena che si vedrà nei giorni a seguire, cercando d’interpretare la linea e il senso voluto dal regista. Il racconto è inframezzato dalla lettura di alcuni brani tratti sia dai libretti dell’opera, ma anche dalle opere letterarie su cui questi poggiano. Il costo del biglietto è di 3 euro (intero) e 1 euro (ridotto abbonati – Stagione 2020) fino ad esaurimento dei posti disponibili.