Ambiente e integrazione. Giovani europei a Termini Imerese presentano campagna sensibilizzazione

Diritti umani - ph. web

Oggi, domenica 18 agosto alle ore 21.30, a Termini Imerese presso l’Oasi San Francesco gestita dalle Suore Cappuccine, Contrada Cairoli 1, i partecipanti dello scambio giovanile “Digital Intercultural Youth” mostreranno idee per campagne digitali sui temi dell’ambiente e della tolleranza da loro ideate e prodotte nel corso del progetto.

L’iniziativa fa parte del progetto “Digital Intercultural Youth” coordinato dall’Associazione Icarus e finanziato dal programma Erasmus+ della Commissione Europea.
Lo scambio giovanile vede la partecipazione di giovani provenienti da 5 paesi europei, Italia, Belgio, Estonia, Slovacchia e Spagna, che dall’11 al 19 agosto si sono confrontati sui temi dell’interculturalità, della tolleranza attiva, degli stereotipi nei media, dei diritti umani e codici di comportamento nel web, con particolare attenzione all’utilizzo dei media per promuovere azioni di attivismo digitale.
Obiettivi dello scambio giovanile sono stati infatti quello di stimolare i giovani partecipanti nella promozione della tolleranza attiva e della comprensione interculturale, imparare ad usare gli strumenti digitali per diventare moltiplicatori di questi valori, sviluppare il pensiero critico dei giovani in relazione ai prodotti mediatici, migliorare l’interpretazione dei messaggi diffusi dai vari media e rendere i giovani consapevoli dell’uso dei media come strumento per una partecipazione attiva all’interno della società.

Print Friendly, PDF & Email