Il Fiume Oreto è il Luogo del cuore FAI 2018

Grande merito va a tutte le associazioni ed organizzazioni palermitane che da mesi hanno promosso l'iniziativa e la raccolta delle firme, per salvare il nostro fiume cittadino, nonchè anche per gli altri siti in gara

Il fiume Oreto - locandina del Comitato Salviamo L Oreto

Si è concluso alla mezzanotte di ieri sera, venerdì 30 novembre, il concorso indetto dal FAI, il Fondo Ambiente Italiano, per decretare, come ogni anno, il luogo del cuore. Un premio che in questa nona edizione va a Palermo, infatti a primeggiare in classifica vi è proprio il Fiume Oreto.

I siti italiani in concorso sono scelti tra quelli più meritevoli di attenzione, e che necessitano di tanti soldi per poter tornare al vecchio, o al loro naturale splendore. Tanti sono stati i luoghi siciliani che vi hanno partecipato, ed a Palermo, insieme all’Oreto hanno concorso numerosi altri luoghi come Villa Alliata di Pietratagliata, il Parco Tindari, il Ponte Ammiraglio.

Il nostro fiume cittadino si classifica al primo posto con 58.281 voti, seguito dall’Antico Stabilimento Termale di Bologna (47.735 voti), e il Monte Pisano – Pisa (46.649 voti). Per la proclamazione ufficiale, però, bisogna attendere fino a febbraio 2019.

Sono stati centinaia di migliaia i voti ricevuti sul sito web del FAI, e adesso seguirà la fase 2 del concorso, ovvero il conteggio dei voti cartacei raccolti da Comitati, associazioni e organizzazioni di tutta Italia.

Il Fiume Oreto è quindi al primo posto della classifica provvisoria, e si spera che, con i voti cartacei, si raggiungano i 60.000 auspicati.

Il 6 dicembre verrà reso pubblico, in riferimento al Fiume Oreto, il dato definitivo dei voti cartacei, se qualcuno ancora non avesse inviato i moduli compilati, può inoltrarli alla mail fiumeoreto2018@libero.it entro e non oltre domani.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030