Al Teatro Massimo la cerimonia di chiusura dei corsi di educazione stradale nelle scuole

Nell'anno scolastico 2018\2019, gli istituti palermitani si sono impegnati nello svolgimento di queste speciali lezioni

Cerimonia di chiusura corsi di educazione stradale nelle scuole al Teatro Massimo

Si è svolta al teatro Massimo di Palermo la cerimonia di chiusura della 54esima edizione dei corsi di educazione stradale condotti dalla polizia municipale nel corrente anno scolastico.

Alla manifestazione, hanno partecipato il sindaco Leoluca Orlando ed il comandante Gabriele Marchese, oltre ad autorità civili e militari.

Il sovrintendente del teatro Francesco Giambrone ha dato il benvenuto dichiarando:«Sono felice di ospitare per il quarto anno consecutivo una manifestazione che parla di sicurezza stradale ai ragazzi delle scuole, felice per il teatro pieno di gente così come spesso avviene, per il teatro stesso che è in sintonia con la città ed è la casa di tutti, della scuola, della comunità».

Il comandante Gabriele Marchese rivolgendosi agli studenti ha detto:

Voi ragazzi ci date la forza di andare avanti e di dare un futuro a questa città, dovete credere fino in fondo in quello che fate e seguire un percorso di legalità secondo il messaggio di Falcone e Borsellino che ricorderemo in questi giorni; i nostri due eroi ci hanno lasciato una testimonianza importante per renderci protagonisti di una  società che sta cambiando”.

Da parte sua il sindaco Leoluca Orlando Orlando ha iniziato il suo discorso inneggiando con un:«Viva Palermo, viva la scuola, in un teatro importante dove voi lo siete di più, voi futuro, frutto della prima agenzia educativa che è la scuola che ci educa al senso della comunità, insegnandoci che io sono persona, noi siamo comunità».

E citando la leggerezza di Italo Calvino contenuta nelle  “Lezioni Americane”  ha concluso con un monito: “Prendete la vita con leggerezza e non con pesantezza, prescindendo tra valori pesanti e deboli e valori forti e leggeri. Una leggerezza che non è superficialità  ma ricca di valori e quindi vi auguro una vita leggera fatta di valori forti”.

La manifestazione iniziata con l’inno di Mameli eseguito dagli alunni della scuola media “Buonarroti”, ha visto la consegna degli attestati di partecipazione intervallati da due canzoni eseguite dall’artista Marcello Mandreucci, dalle poesie “Il nostro amico vigile” e “Palermo ri picciriddi” recitata rispettivamente dai bambini della direzione didattica “Tomaselli” e da quelli del plesso “G. Corrao” dell’istituto “Padre Puglisi”; si è conclusa con un balletto in tema dal titolo “Stop!” eseguito dagli alunni dalla scuola media “Gramsci”.

Nel corso della manifestazione la fondazione vittime della strada “Cesare Sassi” ha premiato con  buoni libri, due alunni che si sono distinti nell’anno scolastico per rendimento e applicazione agli studi. 

Dal prossimo martedì  22 maggio a venerdì 31 maggio presso il Circolo Ufficiali di piazza S. Oliva saranno esposti in mostra, gli elaborati, i plastici, i grafici e i disegni sul tema della educazione e della sicurezza stradale, realizzati dagli studenti che durante i corsi hanno interagito con il commissario Mòlica e l’ispettore Mazzamuto dell’ufficio educazione stradale della polizia municipale.

Nel corso dell’anno scolastico 2018/2019 i corsi sono stati svolti nelle seguenti scuole: D.D.“Tomaselli”, I.C.S. “M. Buonarroti”, I.I.S. “Einaudi-Pareto”, I.C. “Uditore Setti Carraro”, I.P.S.S.A.R. “Cascino” D.D. “R. Pilo”, I.C.S. “Mattarella bonagia”, I.C.S. “Manzoni Impastato”, I.C.S. “Arenella”, I.C.S. “Lombardo Radice”, Ist. “Cielo d’Alcamo”, I.C.S. “G. di Vittorio”, “I.C.S. “Colozza Bonfiglio”, Sc. Sec. I gr. “A. Gramsci”, Liceo classico “G. Meli”, Ist. “M. Mazzarello”,Scuola primaria “A. Gabelli”, I.T.E.T. “Pio La Torre”, I.C.S. “Rita Levi Montalcini”, L. S. “B. Croce”,  L.S. “E. Basile”,  I.I. S.“F. Ferrara”, I.S. Alberghiero “P. Borsellino”, I. I. S. Nautico “Gioeni-Trabia”, I.I.S.  “E. Medi”.

Print Friendly, PDF & Email