Covid-19. All’asta di beneficenza le opere di 12 artisti siciliani

I fondi raccolti verranno devoluti al Dipartimento regionale della Protezione Civile per fronteggiare l'emergenza sanitaria siciliana

Ricci di Pippo Madè

Prenderà il via domani, 24 aprile, l’asta di beneficenza online “Sos Coronavirus Sicilia”, ideata e promossa dalla Fondazione Sicilia per fronteggiare l’emergenza sanitaria siciliana. Per partecipare ci sarà tempo fino a venerdì 1 maggio sul sito https://www.ebay.it/usr/fondazionesicilia.

Sono dodici gli artisti siciliani, conosciuti e apprezzati nel panorama nazionale, che hanno aderito all’iniziativa: Pippo Madè, Maurilio Catalano, Domenico Pellegrino, Pucci Scafidi, Francesco Lauretta, Nicola Pucci, Ignazio Schifano, Sandro Scalia, Loredana Longo, Giacomo Rizzo, Daniele Franzella, Francesco De Grandi.

Queste le opere donate dagli artisti: la litografia “Ricci” di Pippo Madè; l’acrilico su tela “Cuori e barche” di Maurilio Catalano; la luminaria “Sicilia,#restiamouniti” di Domenico Pellegrino; la stampa diretta su plexi “Tetti del Capo” di Pucci Scafidi; “Disegni neri”, pastello su carta di Francesco Lauretta; l’olio su tela “Collana di perle” di Nicola Pucci; l’olio e smalto su tela “Il palcoscenico” di Ignazio Schifano; una stampa  su carta fotografica “Bagnanti” di Sandro Scalia; la ceramica “Creative Execution#2 The Flag / 7” di Loredana Longo; la scultura in gesso “Palem” di Giacomo Rizzo; la china su carta “senza titolo” di Francesco De Grandi. Daniele Franzella partecipa con due opere: l’affresco digitale “Solfuree” e la fotoceramica “Giuseppe Mazzini e Vittorio Emanuele II”.

«Ringrazio l’avvocato Raffaele Bonsignore presidente della Fondazione Sicilia – dice Pippo Madé al GCPress – che mi ha voluto coinvolgere in questa doverosa opera di beneficenza, spero si possa raccogliere una bella cifra tanto da dare un contributo alla lotta contro il Covid-19».

I fondi raccolti verranno devoluti al Dipartimento regionale della Protezione Civile, e saranno destinati per l’acquisto di beni strumentali per i pronto soccorso e gli ospedali siciliani, per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per medici e paramedici e per interventi strutturali per creare nuovi reparti di terapia intensiva.

Ricci di Pippo Madè