sabato, 27 Novembre 2021
spot_img
HomeculturaXXVII Edizione "Iris Adami Corradetti"- La palermitana Roberta Mantegna al 2° posto.

XXVII Edizione “Iris Adami Corradetti”- La palermitana Roberta Mantegna al 2° posto.

Roberta Mantegna, 26 anni, soprano palermitano di Partanna Mondello, che si è fatta apprezzare dalla giuria per “la morbidezza del fraseggio” e “nel partecipe trasporto” dei canti che ha eseguito, si è classificata al secondo posto nel prestigioso Concorso Lirico “Iris Adami Corradetti”.
Il Concorso Iris Adami Corradetti è stato inserito all’interno della Stagione Lirica di Padova 2014 organizzata e promossa dall’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Padova e realizzata grazie al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il sostegno della Regione Veneto e il contributo della Fondazione Antonveneta. Il Concorso si è articolato in tre prove: eliminatoria, una semifinale e una finale pubblica con concerto dei finalisti accompagnati dall’Orchestra di Padova e del Veneto. Le selezioni del Concorso si sono svolte dal 7 ottobre all’ 11 ottobre 2014.
Sabato 11 ottobre nel concerto pubblico, la commissione, che quest’anno era di livello internazionale, presieduta dal soprano padovano Mara Zampieri, ha proclamato vincitrice la soprano coreana Seyoung Park e ha assegnato il secondo posto a Roberta Mantegna.
Felice Roberta Mantegna che dichiara:”Non ho ancora ben realizzato di aver vinto il secondo premio al prestigioso concorso “Iris Adami Corradetti” ma ho realizzato di essere cambiata e di essere pronta a nuove sfide e nuove avventure. La mia riflessione di questi giorni si è concentrata soprattutto sulla vera ricchezza che mi ha dato la forza di affrontare la lontananza e i sacrifici che la mia passione richiedono e cioè la mia meravigliosa famiglia e i miei stupendi amici il cui affetto è per me fonte di commozione e premio insuperabile. Grazie a Dio che mi ha regalato tutti voi.L’unica cosa che mi dispiace è che sono dovuta andare lontano dalla mia terra per avere dei riconoscimenti e vedere premiato il mio studio attraverso il concorso come artista del coro al petruzzelli per esempio che ha premiato chi era veramente meritevole facendo costituire un orchestra e un coro di giovani eccellenze e permettendomi di migliorare sul campo.”

La Commissione Giudicatrice della XXVII edizione
Mara Zampieri – Presidente
Costa Pilavachi – Senior V-P Universal Music (Decca, DG)
Christoph Seuferle – Direttore Artistico Deutsch Opera di Berlino
Leonid Jivetski – Direttore Artistico Teatro Bolshoi di Mosca
Sophie De Lint – Direttore Programmazione Artistica Teatro dell’Opera di Zurigo
Anger Ferenc – Direttore Artistico Teatro dell’Opera di Budapest
Sebastian Schwarz – Direttore Artistico Theater An Der Wien di Vienna
Damià Carbonell Nicolau – Assistente Direzione Artistica Teatro Real di Madrid
Evamaria Wieser – Consulente Artistico
Renate Kupfer – Consulente Opera Casting
Fortunato Ortombina – Direttore Artistico Teatro La Fenice di Venezia
Paolo Gavazzeni – Direttore Artistico Fondazione Arena di Verona
Gianni Tangucci – Consulente Artistico Maggio Musicale Fiorentino

Roberta 2

Scheda
Il Concorso Iris Adami Corradetti nasce a Padova nel 1985 al fine di onorare il grande soprano milanese di nascita, ma padovano di adozione, che fu maestra di importanti Artisti e organizzatrice, forte e decisa, fino alla morte.
Dal 2000 il Concorso, ideato dal Comitato della Lirica, é stato fatto proprio dall’Amministrazione Comunale di Padova, che gli ha dato la sicurezza della continuità garantendone l’adeguato supporto finanziario e organizzativo e ha fatto si che il Concorso si trasformasse in un’audizione in piena regola. Nel corso degli anni, la manifestazione canora é cresciuta sul piano della partecipazione, alimentando le aspettative di futura carriera nel mondo della lirica dei tanti giovani che vi partecipano (una media di 150 ogni anno). Infatti, il Concorso Corradetti è diventato una sorta di “vetrina” per coloro i quali hanno l’onore di arrivare tra i finalisti. Lo dimostrano gli ingaggi ottenuti da alcuni concorrenti meritevoli che, pur non avendo vinto alcun premio, sono comunque stati segnalati e poi scritturati per ruoli specifici alle loro vocalità.
Da segnalare un’importante novità avviata con l’edizione 2006: la finale prevede l’esibizione dei finalisti con l’accompagnamento di un’orchestra. La finale in tal modo diviene un vero e proprio spettacolo lirico aperto al pubblico dei melomani.

CORRELATI

Ultimi inseriti