WWF: escursione RNO Capo Gallo, Palermo

Proseguono le escursioni domenicali del WWF Sicilia Nord Occidentale.

vista panoramica da Monte Gallo
vista panoramica da Monte Gallo

Domenico 12 gennaio 2020 si recupera un’escursione, rinviata per il maltempo a novembre, alla Riserva Naturale Orientata di Capo Gallo. Si percorrerà il classico sentiero del Piano dello Stinco che porta in cima al Semaforo, abitato dall’ eremita Isvraele che, se disponibile, ci farà visitare la sua semplice ma preziosa residenza da lui stessa addobbata, passando dalla suggestiva falesia del Bauso Rosso, la cui parete a strapiombo viene utilizzata dagli atleti come palestra a cielo aperto per l’arrampicata e il free climbing.

LA RISERVA NATURALE ORIENTATA CAPO GALLO

è la naturale chiusura settentrionale del complesso di monti che delimita la Conca d’Oro.  Capo Gallo s’innalza, con una serie di falesie a picco sul mare, a Nord e, con ripidi pendii, a Sud, a chiudere la suggestiva baia di Mondello, così fungendo da contraltare a Monte Pellegrino che si erge più a meridione.

Il rilievo calcareo di Capo Gallo costituisce uno degli esempi più suggestivi di paesaggio carsico sul mare, per la serie di falesie strapiombanti e il suo profilo a spigoli acuti che marca la separazione tra terra e mare con linee rette e taglienti.

Ma, se l’aspetto paesaggistico costituisce uno degli elementi più immediatamente percepibili del rilievo, quello scientifico è da considerarsi parimenti di notevole valore sia dal punito di vista geologico, sia per la flora e la fauna presenti, sia ancora, per Il patrimonio archeologico che custodisce.

L’area, inserita nella lista dei Siti di interesse comunitario (SIC), è stata, perciò, opportunamente protetta con l’istituzione della Riserva naturale orientata (2001), estesa complessivamente  583 ettari, relativamente al rilievo, e dell’Area marina protetta (2002), che interessa Il tratto di mare compreso tra Capo Gallo stesso e la prospiciente Isola delle Femmine. La gestione della riserva terrestre è a cura dell’Azienda Regionale Foreste Demaniali.

Per partecipare non occorre prenotare ma basta presentarsi alle 9:00 all’appuntamento a Piazzale Giotto angolo Via Giotto a Palermo.

L’escursione è di facile esecuzione ma occorre tener presente il dislivello di quasi 500 m., e in discesa, è acciottolato, quindi occorromno scarponcini adeguati. Il contributo per partecipare all’escursione, compresa assicurazione, è di 5 euro. Il rientro a Palermo è previsto per le 16:30 circa. 

Tutte le informazioni e i dettagli sono pubblicati sul sito e sui social dell’associazione all’indirizzo web: wwfsicilianordoccidentale.it

FB: https://www.facebook.com/wwf.palermo
TW: https://twitter.com/WWFSiciliaNO