Università e Diocesi siglano accordo per promuovere insieme la cultura a Palermo

Previste anche iniziative di valorizzazione scientifica ed artistica quali convegni, concerti, spettacoli e rappresentazioni teatrali

Da sx, il Rettore Fabrizio Micari, l'Arcivescovo Corrado Lorefice, e don Giuseppe Bucaro

Un accordo tra Unipa e Diocesipa palermitana per la promozione di iniziative volte a promuovere lo studio, la ricerca d’archivio ed accademica, la conoscenza e la diffusione del patrimonio culturale diocesano nei rispettivi campi istituzionali, favorire l’interesse e l’alta formazione nel campo degli studi sul sacro e sui beni culturali del territorio: è quanto prevede il nuovo documento siglato tra l’Università degli Studi di Palermo, rappresentata dal Rettore Fabrizio Micari, l’Arcidiocesi di Palermo, rappresentata dall’Arcivescovo, Corrado Lorefice e l’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Palermo, rappresentato dal direttore don Giuseppe Bucaro.

Con tale intesa si intende le parti si impegnano a realizzare inoltre percorsi specifici di alta formazione post-universitaria, inclusi Master e tirocini extracurriculari e a collaborare alla promozione e alla realizzazione di progetti che prevedono iniziative di ricerca e diffusione culturale, nonché il restauro e la conservazione delle opere bisognose di intervento e studi e ricerche mirate a promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico dell’Arcidiocesi, implementando reti di collaborazione con i Musei Diocesani e i Tesori della Diocesi.

L’Università di Palermo, tramite i Dipartimenti di Scienze Umanistiche e il Dipartimento di Culture e Società ed eventuali altre Strutture interessate promuoverà iniziative tese allo sviluppo delle conoscenze storiografiche, della consapevolezza culturale, iniziative atte a promuovere le connesse attività interpretative e comunicative degli studenti dell’Ateneo palermitano.

L’Arcidiocesi e l’Ufficio Beni culturali promuoveranno la diffusione del patrimonio culturale diocesano, favorendo e sostenendo iniziative volte allo studio e alla ricerca sullo stesso patrimonio culturale. Previste anche iniziative culturali di promozione e valorizzazione scientifica ed artistica quali convegni, concerti, spettacoli e rappresentazioni teatrali.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email