Una domenica in compagnia dei Cirnechi, gli amici a 4 zampe

Riceviamo e pubblichiamo dal nostro lettore Giuseppe Palazzolo

Sole, Cirnechi e tanti sorrisi! La Domenica del Cirneco al Politeama di Palermo in tanti la ricorderemo così. Con le corse sfrenate dei bambini, i confronti sulle diete da seguire, la durata ideale della passeggiata, i posti segreti dove portare i cani a selvatico e non per ultimo i possibili e sperati matrimoni. In fondo le riunioni di famiglia, quelle senza eccessivi convenevoli, servono anche a questo. E anche per noi i cani sono una straordinaria questione di famiglia!

Per l’estemporanea “cirnecofila” del 20 Ottobre 2019 sono accorsi amici da Ispica (RG), ma anche da Acquedolci (Me), Trapani  e naturalmente da Palermo e provincia. Ci piace pensare che il turismo cinofilo, quello che porta a scoprire posti meravigliosi grazie ai nostri amici a 4 zampe, sia uno dei “fuoriporta” in grande crescita e che ci piace davvero tanto approfondire. All’invito hanno risposto una ventina di Cirnechi: cuccioli e cuccioloni, Cirnechi avvezzi al selvatico e altri votati al divano, altri impagabili collaboratori domestici, altri ancora fantastici baby sitter.

E’ certo che poterne incontrare così tanti in mezzo alla gente non capita tutti i giorni, così come non capita di trovare così tanto interesse da parte di adulti e bambini nel chiedere della razza, del carattere, della vita in appartamento, o delle cure principali, e concludendo col portare a casa almeno una foto ricordo. 

L’obiettivo dell’iniziativa era esattamente questo: portare al pubblico la nostra amata razza, farla conoscere per carattere ed armonia d’insieme, raccontando allo stesso tempo di un patrimonio culturale e cinofilo millenario.

(foto di Gabriele Badalamenti)

Print Friendly, PDF & Email