Un piano per spiagge plastic free a Mondello, Sferracavallo e Addaura

Un'ordinanza sindacale vieterà la vendita, da parte di gestori e locali all'interno della aree in concessione, di stoviglie e cannucce per le bevande in plastica monouso

Campagna plastic free in spiaggia

Un piano articolato per mettere al bando progressivamente la plastica nei lidi balneari cittadini e rendere queste aree, con la collaborazione dei gestori, luoghi attivi per la raccolta differenziata. Questo l’oggetto di una riunione operativa che l’Assessore Giusto Catania ha organizzato con l’Amministratore della RAP presso i locali dell’azienda e coinvolgendo l’SSR dell’Area Metropolitana di Palermo e i gestori dei principali lidi.

All’incontro erano presenti i responsabili delle seguenti aree balneari di Mondello, Sferracavallo e dell’Addaura: Guardia di Finanza, Esercito, La Torre, Season, Country Time Club, Mondello Italo Belga, il clubino del Mare, Albaria, vela Club.

Il piano presentato dall’Assessore e che sarà realizzato con la sinergia operativa delle due aziende partecipate, prevede entro pochi giorni l’emissione di una ordinanza sindacale che vieterà la vendita, da parte di gestori e locali ubicati all’interno della aree in concessione, di stoviglie (piatti, bicchieri e posate) e cannucce per le bevande in plastica monouso.

Nelle stesse aree, RAP installerà contenitori e carrellati per la raccolta differenziata. Gli stessi saranno anche messi, sempre nelle aree in concessione, al limitare delle aree pubbliche, sì da essere utilizzabili anche dai fruitori delle spiagge libere. La raccolta differenziata per i lidi balneari sarà quindi estesa anche all’Addaura, oltre che a Mondello e Sferracavallo dove era già stata attivata lo scorso anno.

A partire dal 15 giugno poi, tutti i giorni dal lunedì al sabato, personale di SRR sarà presente nei lidi per distribuire materiale informativo ai cittadini con una campagna di sensibilizzazione legata in particolare al pericolo che la plastica rappresenta per il mare ed il suo ecosistema, ma comunque più in generale volta a sensibilizzare sul tema della raccolta differenziata. A questa campagna SRR affiancherà anche un concorso a premi e la distribuzione di gadget ecocompatili quali shoppers di tessuto.

Sottolineando l’apprezzamento per l’iniziativa mostrato dai gestori dei lidi, il Sindaco Leoluca Orlando ha affermato che “ci stiamo muovendo in sinergia fra Amministrazione e Aziende, ma soprattutto in un percorso che coinvolge e riconosce un ruolo importante a coloro che gestiscono le spiagge. Inutile sottolineare che una volta portato a compimento questo lavoro ed entrando a pieno regime operativo, le Spiagge plastic-free potranno diventare un altro fiore all’occhiello della città ed un motivo in più per attrarre palermitani e turisti”.

L’Assessore Giusto Catania ha invece chiarito che “il divieto non sarà esteso immediatamente alle bottigliette di plastica, ma in prospettiva il nostro obiettivo è quello di intervenire anche su quel fronte a partire dal prossimo anno. Siamo infatti consci del fatto che occorre mettere i gestori e l’intero sistema della distribuzione, in condizioni di prepararsi al meglio con le adeguate scelte logistiche. Ribadiamo quindi un approccio che è fatto di atti amministrativi e divieti ed allo stesso tempo di coinvolgimento, informazione e formazione degli operatori commerciali ed imprenditoriali e dei cittadini. In ogni caso, la positiva reazione dei gestori è il segnale di un profondo cambiamento in atto e di una nuova sensibilità”.

“Le aree balneari della città – ha ricordato l’Amministratore di RAPGiuseppe Norata saranno presto dotate di Centri Comunali di raccolta, già pianificati a Mondello e a Sferracavallo, rispettivamente in via Armida e via Nicoletti. Sono servizi che stimoleranno e faciliteranno comportamenti virtuosi a servizio dell’intera comunità”.

Per Natale Tubiolo, presidente della SSR, “in vista dell’estate, abbiamo preparato un progetto mirato per l’utenza delle spiagge, prevedendo attività pedagogiche, informative e di sensibilizzazione che saranno svolte sul posto e anche attraverso una campagna informativa generale rivolta a tutti i cittadini”.

“Da tempo Italia dei Valori si batte per la messa al bando della plastica, specie di bottigliette, stoviglie e cannucce che inquinano i mari e uccidono i pesci. La collaborazione tra il comune di Palermo e i gestori dei lidi balneari, alle porte dell’estate, va nella direzione che auspicavamo facendo della nostra una città all’avanguardia: avremo spiagge finalmente pulite e pronte ad accogliere al meglio i turisti”. Lo ha detto il consigliere comunale Idv di Palermo Paolo Caracausi.

  

Print Friendly, PDF & Email