UILPA Polizia Penitenziaria Sicilia, domani a Caltanissetta la celebrazione del congresso

Armando Algozzino e Gioacchino Veneziano
Armando Algozzino e Gioacchino Veneziano

Si terrà domani 6 marzo a Caltanissetta, presso la sede della Camera sindacale territoriale della Uil, in via Napoleone Colajanni 88, il V Congresso regionale della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria.

I lavori, presieduti dal segretario generale della UILPA Polizia Penitenziaria Angelo Urso, si apriranno alle 15:00; interverrà il segretario nazionale UILPA Polizia Penitenziaria Armando Algozzino.

Parteciperanno i segretari generali della UILPA Polizia Penitenziaria di tutte le province siciliane.

I delegati, trenta in tutto, eleggeranno il segretario generale della categoria e i componenti della segreteria che lo affiancheranno per i prossimi quattro anni, congiuntamente al tesoriere; saranno inoltre eletti i rappresentanti sindacali che parteciperanno al congresso nazionale della Uil Pubblica Amministrazione Polizia Penitenziaria che si terrà a Salerno il 28, 29 e 30 marzo prossimi.

Al centro del congresso, la relazione del segretario generale regionale Gioacchino Veneziano, incentrata sulle attuali emergenze legate all’apertura di interi reparti a Siracusa, Trapani, Palermo e Caltagirone : in quest’ultima sede, come precisa Algozzino “l’organico è talmente esiguo che è sufficiente l’assenza di due agenti per essere costretti a effettuare l’orario spezzato, peraltro anticostituzionale, per coprire i turni di servizio”.

“Emergenze che l’amministrazione ha fronteggiato – spiega Veneziano – con una misera integrazione pari a meno di cento unità di Polizia Penitenziaria, ovviamente insufficiente per sostenere l’incremento di oltre mille posti detentivi: in Sicilia, infatti, la capienza regolamentare è passata da 5.600 a 6.600 detenuti”.

Altro tema congressuale sarà la legge Madia, definita “legge truffa” da Veneziano perché “ha provocato l’abbassamento dei livelli di sicurezza nelle carceri siciliane, stabilizzando a 4.202 unità il numero dei poliziotti penitenziari in Sicilia, a fronte delle 4.770 presenti nelle vecchie piante organiche”.

Non mancherà l’analisi delle attuali condizioni strutturali delle carceri; da tempo, infatti, la Uil Pubblica Amministrazione è impegnata in un’azione di verifica della sicurezza e della salubrità nei luoghi di lavoro: il congresso sarà preceduto da un sopralluogo, in mattinata, presso la Casa Circondariale di Caltanissetta, al quale parteciperanno, oltre a Veneziano, il segretario nazionale Algozzino e il segretario generale della UILPA Polizia Penitenziaria nissena Carmelo Arcarisi.

Print Friendly, PDF & Email