Trapani Capitale della Cultura, spunta Pif come testimonial

pif
pif - foto agenzia dire

Un palermitano che tifa Trapani. Pierfrancesco Diliberto, attore e regista, in arte ‘Pif’, è innamorato di Trapani e di tutta la sua provincia, tanto da accogliere con favore la proposta che qualche mese fa gli è giunta dal sindaco della città, Giacomo Tranchida: fare da testimonial per la candidatura a Capitale italiana della cultura 2022.

Un amore che spinge Pif a pronosticare, in un futuro lontano, anche un suo impegno politico in prima linea.

“Credo molto nelle potenzialità di Trapani – afferma Pif in una video intervista alla Dire -. Se, quando avrò 70 anni, avrò raccontato tutto quello che dovevo raccontare artisticamente, mi vorrei candidare a sindaco di Trapani. C’è una potenzialità in tutta quella zona che salta subito agli occhi e per questo ho accettato volentieri l’invito del sindaco. A Trapani c’è tutto, dal mare alla montagna, e si resta a bocca aperta in ogni angolo”.


Non solo Trapani nei pensieri dell’attore palermitano: “Ci sono le isole Egadi ed Erice, e poi i tramonti di Marsala e l’integrazione di Mazara del Vallo. Quella zona – conclude – ti sbatte in faccia la sua bellezza”.

FONTE: AGENZIA DIRE