sabato, 23 Ottobre 2021
spot_img
HomeculturaTorna la Settimana delle Culture, dal 25 settembre al 3 ottobre. Tutte...

Torna la Settimana delle Culture, dal 25 settembre al 3 ottobre. Tutte le novità

Per la X edizione in programma a Palermo 120 eventi tra mostre, musica, teatro, visite e molto altro

Centoventi eventi a Palermo per La Settimana delle Culture, quest’anno in presenza, da sabato 25 settembre al 3 ottobre. Una settimana intensa di eventi e appuntamenti, ed inoltre, diverse mostre resteranno aperte per tutto il mese di ottobre. L’edizione di quest’anno è dedicata alle donne afghane, e a Palazzo Oneto verrà esposta una foto simbolica di Tullio Fortuna che rappresenta una donna velata.

Musei, teatri, band musicali, artisti, compagnie teatrali, associazioni daranno vita a tantissime iniziative, tutte autoprodotte dai singoli organizzatori nei diversi quartieri della città, dal centro storico alle periferie. Il comitato organizzatore – presieduto da Benedetto Viola – ha stilato il calendario che avrà anche un’anteprima: tra le celebrazioni dell’”Anno Sanzio” (i 500 anni dalla morte di Raffaello, anniversario che cadeva nel 2020, per forza declinato in questo 2021) sarà infatti esposto nel Sottocoro della Galleria di Palazzo Abatellis, l’arazzo “Ananias e Saphira” tratto dal cartone della serie realizzata da Raffaello per la Cappella Sistina. L’arazzo – splendido nei colori e nella fattura, parte della collezione privata di Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona – farà parte di un percorso con pezzi coevi, costruito dalla direttrice dell’Abatellis  Evelina De Castro e da Giacomo Fanale; in mostra si trova esposta anche un’incisione, “Ananias et Saphira” del francese Nicolas Dorigny (1658-1746), realizzata su incarico della regina Anna d’Inghilterra ad acquaforte e bulino tra il 1711 e 1719 per celebrare la collocazione del cartone ad Hampton Court di fronte la consegna delle chiavi. Un pezzo straordinario per fattura e nitidezza, in stretto colloquio con altri pezzi della stessa collezione che aiutano a rileggerne il contorno storico. L’esposizione è promossa dalla Settimana delle Culture e dal Rotary Club Palermo Est distretto 2110; apertura al pubblico da sabato, poi sarà visitabile sino al 7 gennaio.

Per questa edizione de La Settimana delle Culture in programma mostre, concerti, spettacoli teatrali, passeggiate culturali, conferenze, presentazioni di libri, laboratori per bambini e molto altro, per una grande festa della cultura. Ancora una volta, protagonista sarà Palermo, i suoi luoghi, alcuni molto conosciuti, altri meno noti. Fra questi, c’è Palazzo Oneto di Sperlinga, messo a disposizione con generosità da Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona; la grande Cuba, reso fruibile dalla Soprintendente Selima Giuliano; l’Oratorio dei Bianchi, che ospiterà una collettiva fotografica. La Fondazione Sicilia riaprirà le porte di Villa Zito e di Palazzo Branciforte, che ospiterà l’inaugurazione della manifestazione e, nella Cavallerizza e nello spazio di Monte Santa Rosalia, tre diverse mostre.

Uno spazio di assoluta novità è quello offerto dall’assessorato comunale alle Culture ai Cantieri culturali alla Zisa: l’atteso Spazio Incolto allestito per gli spettacoli.

Promossa dall’associazione Settimana delle Culture, nata con la guida di Gabriella Renier Filippone e oggi presieduta da Benedetto Viola, la “Settimana” è resa possibile grazie al lavoro di un comitato volontario e a titolo gratuito, composto da Clara MonroyAnna Maria RutaMaria Antonietta Spadaro, Giorgio Filippone, Giacomo FanaleDanilo Piccolo, Enza CiliaMassimiliano Marafon Pecoraro, Fosca MiceliFrancesco Cammalleri, Bernardo Tortorici. La manifestazione, organizzata in collaborazione con il Comune, con l’assessorato regionale ai Beni culturali, con la Città Metropolitana di Palermo, l’Università, la Fondazione Sicilia, e numerosi partner privati. 

I numeri della decima edizione

Ecco le 120 iniziative in cartellone: 24 mostre fra pittura, scultura e fotografia (di cui 5 collettive di pittura e fotografia con oltre 100 artisti), 30 fra teatro, concerti, cori e spettacoli di danza, 6 laboratori per bambini, 25 fra presentazioni di libri, conferenze o dibattiti, 14 visite guidate e passeggiate culturali, 6 documentari, reading e video installazioni, 4 performance fra musica, danza e pittura, e 9 altre iniziative.

I luoghi

Questi i luoghi della «Settimana»: Almareni, Archivio Storico Comunale, Biblioteca Comunale di Brancaccio , Cantieri culturali alla Zisa, CaMus, Casa Museo del Costume Raffaello Piraino, Casa Museo del costume teatrale “Palazzo Chiazzese”, Castello di Maredolce, Chiesa di San Ciro, Chiesa di San Mattia (ex Noviziato dei Crociferi), Chiesa di Santa Cristina La Vetere, Chiostro San Domenico, Ecomuseo urbano, Elementi Creativi, Église, Galleria FIAF ARVIS, I.C. Maredolce, IPSSEOA Pietro Piazza, Istituto Padre Messina, La Cuba, Laboratorio Museo del Disegno, La stanza di carta – libri & arte , Lavatoi di Brancaccio, Museo Etnografico Siciliano G. Pitrè, Museo Salinas,  Oratorio dei Bianchi, Oratorio di San Lorenzo, Oratorio di San Mercurio, Palazzo Abatellis, Palazzo Arcivescovile di Monreale, Palazzo Branciforte, Palazzo Oneto, Palazzina Cinese, Palazzo Sclafani. Palazzo Ziino, Piazza Croce dei Vespri, Piazza Monsignor Cipolla (Aspra), Piazza della Vittoria, Piazza Pretoria, Piccola Accademia dei Talenti, aula teatro, Porticciolo di Sant’Erasmo, Romagnolo, Santa Maria dello Spasimo, Teatro Lucia Gianì (Partinico), Teatro Marcello Puglisi, annesso alla Chiesa Mater Ecclesiae, Teatro Massimo, Università degli Studi, Villa Niscemi, Villa Zito, Villino Florio.

L’inaugurazione di sabato 25 settembre

L’inaugurazione della «Settimana delle Culture» sarà sabato 25 settembre, alle 11.30 a Palazzo Branciforte. La manifestazione sarà aperta ufficialmente dalla Corale San Sebastiano della Polizia Municipale, diretta da Serafina Sandovalli. Dopo il saluto delle autorità, saranno inaugurate le tre mostre:

Nella Cavallerizzainstallazione di Edoardo Dionea Cicconi, a cura di Zerial Art Project. Verranno installate sculture autoportanti: specchi deformanti con un sensore.

Al Monte di Santa Rosalia, Ars Memoriae, collettiva di installazioni site-specific, a cura di Elisabetta Zerial. Opere di Desideria Burgio, Leonardo Meoni, Federico Clapis, Camilla Marinoni, Chiara Tubia, Andrea Guastavino, sei artisti emergenti in dialogo con gli spazi, ognuno con il linguaggio che gli appartiene, dalla pittura alla fotografia, alla scultura, alla land art. Organizza Elisabetta Zerial | Zerial Art Project.

Sempre a Monte Santa Rosalia, Le donne, i cavalier, l’arme, gli amori. Lo straordinario mondo dei paladini di Franciadialogodi Ornella Gullotta con i pupi storici della Collezione Cuticchio esposti nello spazio.

Le altre manifestazioni

Sabato (25 settembre) alle 10 si inaugura la mostra fotografica Itinerario liberty a Palermo. Stabilimenti Ducrot alla Zisa: produzione e cultura a Palermo nel XX secolo, realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo. Dibattito su “Il Liberty a Palermo: non un museo ma un itinerario”, organizzato da GreenLab Legambiente Sicilia allo Spazio Mediterraneo dei Cantieri.  Alle 12/ 16/ 17 il laboratorio per bambini (da 5 a 10 anni), tra letture di racconti ed esperienze sensoriali A occhi bendati nel bosco, a cura di Ornella Vicari nella chiesa di San Mattia, ex Noviziato dei Crociferi. Alle 15.30 all’Ecomuseo Urbano. Mare Memoria Viva, Palermo e il suo paesaggio. Taccuini di viaggio nei luoghi dei vedutisti per una nuova narrazione del territorio urbano: un percorso di comunità (chi si iscrive riceve un taccuino, il programma e la mappa) nei luoghi scelti da vedutisti stranieri e locali, un viaggio lento nel territorio da rileggere per immagini le mutazioni del paesaggio urbano. Ideazione e coordinamento Anna Cottone. Alle 17 nella sala delle carrozze di Villa Niscemi,  La luce della donna nella multiculturalità palermitana, collettiva di pittura coordinata da Mauri Lucchese. Opere di Judith Boy Artista, Adriana Bellanca, Annita Borino, Rosalba Borino, Rosario Calì, Patrizia Carollo, Ferdinando Caronia, Marcello Casamirra, Katia Cirrincione, Claudia Clemente, Lina Collesano, Sandro Di Stefano, Carmen Frisina, Daniela Gargano, Sara Granà, Vincenzo Michele Grimaldi, Anna La Paglia, Letizia Marchione, Giuseppa Matrixia, Ileana Milazzo, Francesca Oliveri, Tony Polizzi, Teresa Sciortino, Giuseppe Spinoso, Ketty Tamburello, Vita Taormina, Melina Tricoli, Maria Felice Vadalà, Stefano Zangara. Reading poetico di Myriam De Luca e performance musicale del soprano Chiara Lidia Giacopelli, accompagnata al pianoforte da Emanuele Giacopelli. Organizza l’Associazione culturale Brancaccio e musica, in collaborazione con gli Stati Generali delle donne. Alle 17 all’Oratorio dei Bianchi, si inaugura la mostra fotografica Giacomo Serpotta – l’armonia della luce. Un cantiere in itinere di Antonio Renier Saporito, a cura di Rita Cedrini.

Alle 17.30 da Almareni si inauguraIl gioco riflessopittura, scultura, grafica, installazione. A cura di Marilena Morabito, Aurelia Nicolosi e Floriana Spanò. Opere di: Dario Agrimi, Simona Cavaglieri, Luigi Citarrella, Cristina Mangini, Susy Manzo, Lorenzo Pacini, Salvo Rivolo, Vittoria Spoto. Organizzata dall’Associazione culturale KōArt/Unconventional Place.

Alle 18 allo Spasimo inaugurazione della collettiva ORETO D’ARTE, Palermo multiculturale: dal fiume Oreto in poi. Un viaggio naturalistico e antropologico nella valle del fiume, alle radici della realtà multiculturale di Palermo. Opere di Epifania Ambrogio, Annamaria Asaro, Marisa Battaglia, Rosalia Baiamonte, Adriana Bellanca, Giada Bonsignore, Annita Borino, Judith Boy, Salvatore Calò, Fabio Caltanissetta, Maria Cristina Carista, Antonio Carlotta, Aurelio Cartaino, Liliana Caselli, Maria Cristina Cicala, Antonio Costagliola, Ginevra Dolce, Maria Pia Esposito, Bernardette Ferrari, Eleonora Fogazza, Viviana Gandolfo, Chiara Gaudesi, Simonetta Genova, Domenico Guzzetta, Gaetano Alessandro La Porta, Barbara Lo Fermo, Daniele Lo Nardo, Loredana Lauria, Giuseppina Megna, Veronica Minissale, Fabio Militello, Maria Orlando, Cristina Patti, Ambra Pavesi, Brigida Pedone, Mariella Ramondo, Dominike Riede, Antonio Saporito, Candida Ilenia Scalia, Jole Spasari, Giuseppe Spinoso, Antonella Stillone, Caterina Trimarchi. Segue reading poetico. Organizzata dal Forum per il Contratto di Fiume e di Costa dell’Oreto.

Alle  18 all’Istituto Padre Messina, si celebra il 125° anniversario della consacrazione sacerdotale di Padre Messina con un concerto di Bartolomeo Cosenza con l’ensemble “Da mihi virtutem”. Alle 18 in Sala Onu al Teatro Massimo Laura Natangelo terrà una conferenza su Il sipario di Sciuti: metafora dell’epopea dei Florio. Organizzata dall’associazione AUSER Volontariato ULITE,

42° ANNIVERSARIO ECCIDIO MAFIOSO CESARE TERRANOVA E LENIN MANCUSO, Alle 18 nel chiostro di San Domenico: In memoria del magistrato e del maresciallo della Polizia di Stato e di tutte le vittime di mafia dimenticate, recital di musica lirica e popolare: Mario Renzi (violino), Federica Neglia (soprano), Marco Leone (baritono), Alessandro Valenza (pianoforte). Azione parlata con testo di Lino Buscemi e regia di Filippo Cucina. Direttore artistico Salvatore Di Grigoli. Sarà presente il regista Pasquale Scimeca. Alle 18.30 alla Galleria Fiaf Arvis La Ciudad Desnudamostra fotografica di Luisa Vazquez.  Alle 21 in piazza Monsignor Cipolla (Aspra) Odissea 2020concerto della Corale Settima Polifonia, diretta da Manrico Signorini.  

Alle 21 alla Cuba,  Uma música do povo”: Il fado tra contaminazioni e assonanzeconcerto degli Alenfado: Francesca Ciaccio (voce), Toni Randazzo (chitarra portoghese, chitarra acustica, arrangiamenti), Roberto Buscetta (chitarra classica, cori), Mariangela Lampasona (violino), Fabio Barocchiere (basso acustico), Angela Mirabile (percussioni, glockenspiel, cori). E a San Mattia ai Crociferi, Suoni di Sicilia. Un viaggio emozionale tra tradizione ed innovazione, viaggio musicale/teatrale tra tradizione siciliana, ritmi e suoni contemporanei: Rosa Ippolito (voce), Riccardo Bertolino Garcia (chitarra), Floriana Spanò (trombone, percussioni).

IL PROGRAMMA

Lunedì 27 settembre

Alle 10 alla Casina Cinese intitolazione dei viali ai sovrani borbonici: il viale di accesso da piazza Niscemi a Ferdinando I e Ferdinando II delle Due Sicilie; il giardino ai lati alla regina Maria Carolina, e la piazza antistante la casina Cinese, a Carlo III di Borbone. La “Settimana delle Culture” sotto l’alto patronato di S.A.R. il Duca di Calabria e Conte di Caserta Capo della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie, propone l’allestimento scenografico “La reggia in trionfo” a cura di Giacomo Fanale, realizzato con il contributo di sponsor privati. L’apparato scenico posto lungo il viale Ferdinandeo e nella piazza Carlo III di Borbone, rimarrà visitabile fino al 4 ottobre.

10.00 > 12.00

Visita alla Chiesa di San Ciro
A cura di Claudio Paterna | Organizzata dall’Associazione Castello e Parco di Maredolce
Per info e prenotazioni:327.6818872
Chiesa di San Ciro

10.00 > 18.00
PALERMO E IL SUO PAESAGGIO. TACCUINI DI VIAGGIO NEI LUOGHI DEI VEDUTISTI PER UNA NUOVA NARRAZIONE DEL TERRITORIO URBANO
Continuazione del viaggio da Sant’Erasmo alla Cala
Ideazione e coordinamento Anna Cottone
Per info: 347.6092466
Porticciolo di Sant’Erasmo

18.00
125° ANNIVERSARIO DELLA CONSACRAZIONE SACERDOTALE DI PADRE G. MESSINA. Omaggio a Padre Messina
Concerto degli allievi del Teatro dei Ragazzi diretto da Pia Tramontana
Istituto Padre Messina

18.00
La gondola dei folli
Presentazione del libro di Franca Alaimo
Relatori: Biagio Balistreri (direttore della collana editoriale Spazio Narrativa), Gabriella Maggio (Circolo dei lettori di Spazio Cultura)
A cura di Spazio Cultura Libreria Macaione
Villa Zito, sala conferenza

18.00
La pioggia
Presentazione del libro di Piernicola Silvis
Interviene l’autore,  introduce Nicola Macaione
A cura di Spazio Cultura Libreria Macaione
Chiesa di San Mattia ex Noviziato dei Crociferi

18:00

A Palazzo Jung tre mostre e un concerto. La prima mostra è organizzata da Comune di Kostinbrod (Repubblica di Bulgaria), gemellato con la cittadina siciliana di Salemi. Sempre alle 18 a Palazzo Jung si inaugura anche “L’eterna bellezza del Palazzo di Balchik”, 40 scatti d’autore dei fotografi Yasen Kazandjiev e Rumyana Teneva. La terza mostra “L’estate nell’anima mia” è digitale e firmata da Ivo Atanasov, un ragazzo autistico di 28 anni. Il concerto vede esibirsi Bogomila Krasteva, una violinista bulgara di soli otto anni, che proporrà per la Settimana delle Culture, due diversi recital.

Martedì 28 settembre

Al Museo etnografico Giuseppe Pitré, alle ore 17.30,

si inaugura la Mostra  dei disegni originali di Aleardo Terzi dalla collezione del Pitré.

Dal 28 settembre al 10 ottobre, a cura di Anna Maria Ruta e Maria Antonietta Spadaro.

10.00 > 13.00

PALERMO E IL SUO PAESAGGIO. TACCUINI DI VIAGGIO NEI LUOGHI DEI VEDUTISTI PER UNA NUOVA NARRAZIONE DEL TERRITORIO URBANO

Tavola rotonda
Intervengono: Sergio Troisi, Giuseppe Barbera; coordina: Anna Cottone
Per info: 347.6092466
Ecomuseo urbano – Mare Memoria Viva

16.00 > 18.00
La Fiaba del Bosco incantato del Re
Letture e narrazioni per bambini 3-5 anni
Organizzato dall’Associazione Elementi Creativi
Per info e prenotazioni: 329.6509941 Contributo € 3,00
Elementi Creativi

16.00>18.00
ORETO D’ARTE
Conversazione con gli artisti
Tommaso Romano racconta il connubio tra arte e ambiente, conversazione con gli artisti dell’Oreto
Organizzato dal Forum per il Contratto di Fiume e di Costa dell’Oreto
Complesso monumentale S. Maria dello Spasimo

18.00
Con tinta y papel
Inaugurazione della mostra personale di Juan Esperanza
A cura di Gianna Panicola
La stanza di carta- libri & arte

18.00
Photobook. Una Finestra Sul Mondo
Inaugurazione della mostra di libri fotografici e fotografie di artisti internazionali
Organizzata dalla casa editrice 89books
Église

18.00
Indocinamonamour – un viaggio emozionale nell’Asia del Sud Est
Conferenza a cura di Marcella Croce
Palazzo Branciforte, Sala dei 99

18.00
Il Mito il Simbolismo e la Natura
Conferenza a cura di Tommaso Romano
Organizzata dall’Associazione AUSER Volontariato ULITE. A Villa Zito, sala conferenze

19.00
(non) posso respirare
Performance frutto del laboratorio “Il corpo, la voce, le emozioni” condotto da Patrizia D’Antona
A cura dell’Associazione teatrale Corai
Spazio Incolto, Cantieri Culturali alla Zisa

21.00
Poesìa y compàs
Spettacolo in cui si accostano brani poetici a palos flamenchi
Della Compagnia Ziryab
Floriana Patti (danza), Marcello Savona (canto), Armando Fiore (percussioni)
Contributo €8,00
Spazio Incolto, Cantieri Culturali alla Zisa

21.00
Perspective – Portraits
Concerto di musica jazz del quintetto di giovani musicisti studenti del conservatorio di Palermo
Luca Barrile (piano, composizioni, arrangiamenti), Alex Faraci (sax), Filippo Schifano (tromba), Damiano Vitrano (basso), Gaspare La Sala (batteria)
CaMus

Mercoledì 29 settembre



10.00 > 13.00
PALERMO E IL SUO PAESAGGIO. TACCUINI DI VIAGGIO NEI LUOGHI DEI VEDUTISTI PER UNA NUOVA NARRAZIONE DEL TERRITORIO URBANO
Incontro con i partecipanti e consegna dei carnet prodotti
Ideazione e coordinamento Anna Cottone
Per info: 347.6092466
Ecomuseo urbano – Mare Memoria Viva

10.00 > 18.00
Esplorazione tattile delle sculture della Gipsoteca
A cura di Gabriella Pellitteri
Palazzo Ziino, Gipsoteca

11.00>13.00
16.00>20.00
Photobook. Una Finestra Sul Mondo
Mostra di libri fotografici e fotografie di artisti internazionali
Organizzata dalla casa editrice 89books
Église

16.00>18.00
ORETO D’ARTE
Reading di poesia
I poeti dell’Oreto presentano il reading di poesia “Fiumi di parole”
Epifania Ambrogio, Marisa Battaglia, Adriana Bellanca, Veronica Garito, Simonetta Genova, Sandra Giordano, Barbara Lo Fermo, Giovanni Mattaliano, Brigida Pedone
A cura di Veronica Garito
Organizzato dal Forum per il Contratto di Fiume e di Costa dell’Oreto
Complesso monumentale S. Maria dello Spasimo

17.30
…e ntejardini di Palermu, chini d’arbri e di ciuri…
Evento di letteratura, pittura, musica e poesia
A cura di Rosa Anna Argento
Chiesa di San Mattia ex Noviziato dei Crociferi

18.00
11 marzo
Proiezione del docu-film di Salvo Damiano
Produzione Associazione Culturale Kleis, con la partecipazione straordinaria di Salvo Piparo
Palazzo Branciforte, Sala dei 99

18.00
Le dita magiche
Performance musicale della violinista bulgara di otto anni Bogomila Krusteva, accompagnata al pianoforte da Petya Krusteva
Ai margini della strada
Presentazione del libro di poesie di Nicola Romito
Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo
Presentazione del libro di poesie di Antonino Schiera
Organizzato da Emiliya Mihaylova
Villa Zito, sala conferenze

21.00
Occhi chiusi tra note e parole sparse
Musica dal vivo, live painting, performance artistica, proiezioni video e poesia
Musica strumentale a cura di Vincenzo Tusa, poesia a cura di Elisabetta Errante, live art performance a cura di Sara Garraffa
CaMus

Tutto il programma dell’edizione 2021 sul sito settimanadelleculture.it. Per accedere ai diversi appuntamenti, è necessario ovunque il green pass. Per gli spettacoli, è stata attivata la mail prenotazioni@settimanadelleculture.it

CORRELATI

Ultimi inseriti