venerdì, 7 Ottobre 2022
spot_img
HomeappuntamentiTorna il festival Musica e Legalità nell'area archeologica di Selinunte. Tra gli...

Torna il festival Musica e Legalità nell’area archeologica di Selinunte. Tra gli ospiti Capitano Ultimo

Ecco il programma del festival Musica e Legalità che avrà luogo tra i templi e racconterà l’eredità di Falcone e Borsellino, sarà Plastic Free e parlerà ai giovani di sostenibilità, inoltre un memorial ricorderà l’assessore Sebastiano Tusa

Musica & Legalità al cospetto del tempio di Hera, ammirando il Tempio C a strapiombo
sul mare. Al parco archeologico di Selinunte sabato 13 agosto torna per la seconda volta l’Unlocked Music Festival. L’evento, che per i contenuti e i valori che porta sul palco ha ricevuto anche quest’anno il patrocinio del Ministero della Salute, porterà per l’unica tappa della sua estate sull’Isola Paul Kalkbrenner, una leggenda internazionale, tanto da essere stato scelto come guest dj in occasione dei festeggiamenti per i 25 anni della caduta del muro di Berlino, esibendosi davanti a mezzo milione di persone nella famosa piazza antistante la Porta di Brandeburgo.

Legalità, anche Capitano Ultimo sul palco.

I temi scelti quest’anno sono legati alla salute, al territorio e all’ambiente. Saranno affrontate, infatti, tematiche di rilevanza sociale da un palcoscenico inedito. Obiettivo? Insegnare alle nuove generazioni l’amore per se stessi, per gli altri e per ciò che li circonda. Capofila del progetto Musica & Legalità, giunto alla sua nona edizione, è Valeria Grasso, donna simbolo della lotta alla mafia e testimone di giustizia che con le sue denunce si è impegnata a diffondere la cultura della legalità.

Sul palco – quest’anno più grande e ricco di sorprese ed effetti speciali – insieme a lei anche
l’onorevole Mario Caputo, che ha sposato e promosso il progetto sin dal principio, e Felice
Crescente
, direttore del Parco Archeologico di Selinunte, che guiderà il pubblico alla scoperta della nuova agorà, la più grande del mondo antico.

La giornata, che inizierà alle ore 15 e terminerà alle 2 di notte, sarà un racconto corale lontano dai tradizionali luoghi istituzionali ma in un contesto più̀ “leggero” e informale legato alla musica e all’intrattenimento.
Ospite speciale del festival anche Capitano Ultimo, l’uomo che arrestò Totò Riina. Il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio è infatti noto principalmente per aver eseguito, quando era a capo dell’unità Crimor dei Ros dei Carabinieri, l’arresto del capo di Cosa nostra il 15 gennaio 1993.

Dall’alienazione da lockdown alla violenza sulle donne


Quali sono gli effetti prodotti dal lockdown sui giovani e sulle donne? Questo sarà uno dei temi sul palco. Recenti ricerche hanno infatti dimostrato che una serie complessa di fattori fra cui l’isolamento, il senso di incertezza e l’angoscia dei genitori hanno un impatto sulla salute mentale dei più giovani. In particolare, si è visto un peggioramento nella qualità del sonno e maggiori difficoltà di concentrazione nei più piccoli, mentre tra gli adolescenti si è potuto assistere a un aumento dei sintomi depressivi. Il bisogno di alleviare l’umore, inoltre, ha fatto sì che aumentassero alcune dipendenze comportamentali, come quelle dal gioco d’azzardo, dai videogiochi, dall’alcool e dalle sostanze stupefacenti. Tra gli ospiti, ad affrontare la tematica, ci sarà anche il presidente dell’Ordine dei Medici di Palermo Salvatore Amato. E proprio in collaborazione con l’Ordine di medici, Musica & Legalità sarà portavoce di una raccolta fondi che contribuirà all’acquisto di alcune attrezzature per un’area pediatrica all’interno della comunità Missione Speranza e Carità di Biagio Conte.
Altro tema importante, sarà quello della violenza sulle donne. La pandemia e le misure adottate per il contenimento della sua diffusione (ad esempio il confinamento tra le mura domestiche), così come il dispiegarsi delle conseguenze socio-economiche della crisi innescata dall’emergenza sanitaria, possono aver accentuato il rischio di comportamenti violenti. A parlare di questo Maricetta Tirrito, presidente dell’associazione Laboratorio violenza sulle donne.

Memorial all’assessore Sebastiano Tusa


La prima edizione di Musica & Legalità al parco archeologico di Selinunte fu sottoposta al vaglio dell’ex assessore ai Beni Culturali morto tragicamente in un incidente aereo. Tra i suoi desideri quello di portare i turisti, ma soprattutto i giovani all’interno del parco archeologico più grande d’Europa. L’edizione 2022 così renderà omaggio alla lungimiranza di Sebastiano Tusa con un memorial che ne sottolinea l’impegno profuso durante l’arco della sua vita proprio per il parco archeologico di Selinunte.

Sostenibilità al fianco di Plastic Free


Musica & Legalità vuole fare da volano alla sensibilizzazione dei giovani per questo volge la sua attenzione all’emergenza climatica. Sul palco del festival, tra gli ospiti, ci sarà anche Plastic Free Onlus che ha all’attivo oltre un milione e mezzo di chili di plastica raccolta in tutto il Paese. Insieme a oltre 250 mila volontari ha infatti organizzato più di 2000 appuntamenti di raccolta, tra plastica e spazzatura dando nuova vita a territori completamente sommersi dai rifiuti. Il loro messaggio ha raggiunto già 36 mila studenti nelle scuole di tutto il paese.

Musica, la line up


Paul Kalkbrenner sarà l’artista più atteso. Ma sul palco, dalle ore 15 e fino alle 2 di notte, si
alterneranno la musica live e i djset di alcuni degli artisti siciliani più influenti della scena: ci sarà il dj Lucas Barone, la live band Vossel feat Spike, la crew trap-rap composta da Mr Evil Mc aka Future Empire, il cantante Nanni Patti e ancora Picciotto e Manphredi, entrambi impegnati nel sociale e Mak feat Maury che porterà sul palco “La mafia è cosa vostra”. A presentare la serata Davidino Hts, direttore del palco.

Si prosegue con gli showcase di James My e Criss, Patti e Kasta, Marta Taddei (direttamente da Roma), Fracys De Simone b2b Baglione e Daniele Travali (della crew Unlocked). Ci saranno anche gli Vltra, produttori siciliani le cui tracce vengono suonate in tutto il mondo, da Miami a Ibiza, e Loverdose, produttore Made in Sicily e proprietario di “Prison entertainment”, casa discografica di carattere internazionale.

Inoltre, venerdì 12 agosto, al Nirvana di Selinunte, Unlocked e RecordEventi organizzeranno il pre-party ufficiale dell’evento che vedrà tra gli ospiti delle star
internazionali: a salire in consolle saranno il duo composto da Mark Foster e James Elliot, superstar internazionali conosciuti in tutto il mondo come Solardo, e gli Vltra, il duo siciliano che sta lasciando la propria impronta nei migliori club di tutto il mondo.

Il video di Just Maria


Ad aprire la serata inaugurale sarà il video-racconto prodotto da Just Maria. Per celebrare il ritorno di un festival musicale all’interno di un luogo che già dall’antica Grecia era conosciuto per le performance musicali e artistiche, il video – diretto da Alessandro Albanese con la direzione della fotografia di Giuseppe Pignone e le coreografie di Giuseppe Muscarello – mette in scena un tributo che unisce la storicità del luogo alla musica elettronica. Protagonisti sono alcuni attori-ballerini di musica contemporanea che, spinti dal forte richiamo del parco archeologico di Selinunte, si riuniscono all’interno del tempio di Hera per fondere i rispettivi stili in una danza corale.
Attraverso una forte spinta estetica, con il solo movimento del corpo, celebrano il legame tra la tradizione più antica e la musica più moderna, quella appunto di Paul Kalkbrenner.

L’eredità di Falcone e Borsellino, la mostra dell’Ansa


Nuova tappa del tour siciliano della mostra fotografica dell’ANSA “L’eredità di Falcone e
Borsellino” organizzato per il trentennale delle stragi mafiose sarà proprio al festival Musica e Legalità a Selinunte. Dopo Palermo, Favignana, Partanna, Santa Margherita del Belice e il Cretto di Burri, la mostra dedicata alla memoria dei due magistrati, realizzata dalla più celebre agenzia di stampa italiana, sarà allestita a partire dal 6 agosto proprio al parco archeologico di Selinunte in occasione del festival. L’esposizione fotografica racconta la storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: l’adolescenza a Palermo, l’ingresso in magistratura, la nascita del “Pool antimafia”, il maxiprocesso, le stragi del ’92 e la ribellione della società civile.

Biglietti, camping e informazioni generali


I ticket del festival rimasti disponibili costano 41,50 euro e si possono acquistare su
www.unlockedmusicfestival.com. Chi vuole può anche pernottare al camping ufficiale di Musica & Legalità, a 400 metri dal parco archeologico, e usufruire del servizio bus da tutta la Sicilia.

A sposare il progetto molti partner istituzionali: tra questi l’Ars, l’assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e l’assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana, l’Ordine dei Medici di Palermo, l’associazione “Legalità è libertà” e la Città di Castelvetrano. Sponsor tecnici sono invece la Croce Rossa, TicketSms, Record eventi, Nirvana, Apical, Pirolandia, Dolomiti Ice, Hotel Althea Palace, mentre i media partner Just Maria, Ticomunica e Radio Studiopiù.

CORRELATI

Ultimi inseriti