mercoledì, 17 Luglio 2024
spot_img
HomesportTeam manager Palermo Calcio: fuori Amoruso dentro Budan

Team manager Palermo Calcio: fuori Amoruso dentro Budan

Nicola Amoruso -ninniricotta photo
Nicola Amoruso

Palermo 06.08.2013 – Oggi l’ex attaccante della Juventus Nicola Amoruso ha rassegnato le proprie dimissioni, per ragioni personali, da direttore sportivo del Palermo Calcio. È così durata solo qualche mese l’avventura siciliana di Amoruso a fianco di Giorgio Perinetti. Indiscrezioni, già da qualche settimana, riferivano di una possibile rottura tra l’ex bomber juventino e la società di Viale del Fante ma a dare la conferma del divorzio è stato un comunicato ufficiale del Palermo delle 12.37 “L’U.S. Città di Palermo comunica ufficialmente la rescissione, consensualmente con la controparte, del contratto di Nicola Amoruso per motivi personali”. Ma saranno veri i motivi personali addotti da Amoruso oppure si tratta di una difficile convivenza societaria con un personaggio dal carattere forte come quello di Perinetti che riveste ufficialmente la carica di consigliere di amministrazione ma in realtà svolge le mansioni di direttore sportivo?
Ma la sicurezza della rescissione con Amoruso si è avuta qualche ora prima, quando alle 10.15 la società rosanero ha lanciato il seguente comunicato ufficiale “Igor Budan ha rescisso il contratto da calciatore che lo legava alla nostra società e contestualmente l’ex giocatore croato è stato nominato nuovo team manager dell’U.S. Città di Palermo. Budan, inoltre, frequenterà il prossimo corso di Coverciano per Direttore Sportivo.”
Quindi, l’ex centravanti croato, Igor Budan ha deciso ad appendere le scarpe al chiodo e di commutare la propria posizione societaria da giocatore di Gennaro Gattuso a team manager del Palermo accettando la proposta del patron Zamparini.
Ad oggi, l’unica cosa che, però, appare indubbia è che Giorgio Perinetti resta l’unica figura di riferimento del mercato rosanero così come ha gestito sino ad oggi tutta la campagna acquisti e cessione in prima persona nonostante la presenza del team manager Nicola Amoruso
Il popolo rosanero spera solo che non sia un altro anno deludente da “tagliatori di teste” bensì sia l’anno del riscatto e della rapida risalita nella massima serie. Ed è proprio la tifoseria che oggi al primo allenamento dei rosanero sotto la guida di Gattuso svolto a porte aperte al “Barbera”, in vista dell’incontro di domenica contro la Cremonese, ha dimostrato grande affetto alla squadra accorrendo in massa, oltre 6mila persone, per il primo abbraccio al Palermo targato serie B.

CORRELATI

Ultimi inseriti