giovedì, 25 Luglio 2024
spot_img
HomeevidenzaTamajo rinuncia a Bruxelles e resta in Sicilia

Tamajo rinuncia a Bruxelles e resta in Sicilia

Decisione condivisa con Tajani e Schifani

Il recordman delle preferenze sia alle regionali che alle europee Edy Tamajo, Assessore regionale alle Attività produttive, ha fatto la sua scelta. Oggi a Roma in un incontro con il Segretario Nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani e il Presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha preso la sua decisione pur sapendo che sicuramente è stata una scelta sofferta per rispetto dei suoi 121 mila e passa elettori.

Tamajo ha sempre detto di amare la sua terra e le potenzialità che può esprimere e ha più volte dichiarato anche la sua incondizionata lealtà e fedeltà al partito per la decisione finale in caso di vittoria.

Così è stato. Ha detto si al partito che lo ha voluto candidare e che gli ha chiesto di sacrificarsi fino a fare stare in apprensione, per i problemi di salute superati brillantemente, i suoi amici ed estimatori e ha detto si alla Sicilia. Questo è ciò che ha dichiarato nella conferenza stampa:

“Prima di tutto voglio ringraziare gli oltre 121 mila elettori che mi hanno dato un successo straordinario e personale.

Nei prossimi giorni formalizzerò le mie dimissioni dalla carica di eurodeputato per dare spazio a Caterina Chinnici, che rappresenta un simbolo per la nostra terra, un’icona e rappresenta la lotta alla mafia e alla criminalità organizzata.

Sono contento e con gioia e grande entusiasmo le do spazio, convinto che sarà un ponte importante tra Bruxelles e la Sicilia
    Io continuerò a lavorare in Sicilia, una terra che amo profondamente e più di qualche volta ti contatterò – ha aggiunto riferendosi a Chinnici seduta vicina – per cercare di portare in Europa qualche istanza legata alla nostra terra e cercando di creare sinergie. Per quanto mi riguarda, io sono un uomo di partito che crede nel progetto di Forza Italia”.

CORRELATI

Ultimi inseriti