mercoledì, 22 Settembre 2021
spot_img
HomeappuntamentiStand Florio, i prossimi appuntamenti e la tappa di Aperivax

Stand Florio, i prossimi appuntamenti e la tappa di Aperivax

AperiVax sbarca allo Stand Florio Il 30 luglio la seconda tappa della campagna vaccinale nella movida

Gli ultimi due concerti per questo primo ciclo jazz allo Stand Florio di via Messina Marine a Palermo sono: giovedì 29 luglio alle 21.15 con Water trumpet di Giacomo Tantillo, la tromba modificata che gioca con l’acqua, diventata il leit motiv di un album che raccoglie composizioni autografe e qualche brano del trombettista Woody Shaw. Accompagnano il trombettista, Giovanni Conte al pianoforte, David Lo Cascio alla batteria e Fulvio Buccafusco al contrabbasso. Venerdì 30 luglio, il Claudio Giambruno 4et con un ospite d’eccezione come il trombettista Alessandro Presti. Formidabile sassofonista dal suono caldo e profondo, componente dell’orchestra Jazz siciliana, Giambruno è un vulcano di idee “che nascono dalla storia del jazz e porta avanti questa eredità con un sanguigno stile siciliano” scrive Seamus Blake. Lo accompagnano Giovanni Conte (pianoforte), Giovanni Villafranca (contrabbasso) e Paolo Vicari (batteria). Ingresso: 12 euro con consumazione.

Ultimissimi giorni per visitare la personale di Giacomo Failla, “BioDissolvenze”, a cura di Giacomo Fanale e in collaborazione con La Settimana delle Culture. Una ricerca delicata e leggera che presta il fianco a forme volutamente semplici, e schiacciando l’occhio al design. 

Martedì 3 agosto alle 18, infatti, è in programma un nuovo appuntamento del Contemporary Hub, ovvero la personale “La macchina dell’Immaginazione” di Ignazio Schifano, a cura di Vito Chiaramonte. Sembrerà di entrare in uno studio d’antan, uno di quelli in cui la versatilità e puntigliosa disattenzione dell’artista, viene cucita ad appunti, pieghe di colore, carte rovinose, idee fortuite nate e morte nei pressi. “La macchina dell’Immaginazione” è la macchina dell’artista, slabbrata, distrutta, inesplosa, destrutturata alla Jean Tinguely. “Se alla pittura, in linea generale, spetterebbe il compito di rendere serie le cose, alla pittura di Schifano spetta il compito di giocarci con le cose, di farle sparire, di mostrarne l’inconsistenza, di raddensarle, di precipitarle, di illuminarle, di nasconderle sotto quinte opache o renderle, infine, trasparenti allo sguardo” scrive il curatore Vito Chiaramonte nel testo che accompagna la mostra.

Stand Florio | via Messina Marine, 40 – Palermo

Info e  prenotazioni :  351.5702022 | Info:  091 7308360

#AperiVax sbarca allo Stand Florio
Il 30 luglio la seconda tappa della campagna vaccinale nella movida

Mangiare o sorseggiare una bibita vista mare, con l’opportunità di vaccinarsi e proteggersi dal Coronavirus. L’#AperiVax dell’ufficio del commissario Covid di Palermo torna in una nuova location palermitana: lo Stand Florio.

Venerdì 30 luglio il camper dei medici Usca, in servizio alla struttura commissariale, raggiungerà l’edificio liberty sul lungomare Romagnolo e si tratterrà dalle 19 alle 24, per un’altra serata di aperitivo con vaccino. È il secondo appuntamento con #AperiVax, dopo la due giorni del 19-20 luglio al Nautoscopio.

Obiettivo: rendere il vaccino più semplice e veloce che mai. Facile e – perché no? – suggestivo come un aperitivo in riva al mare al tramonto, dal tavolo di un locale. La formula è la stessa già sperimentata al Nauto e al ristorante-pizzeria La Braciera in Villa, nell’ambito dell’altra iniziativa del commissario Covid di Palermo in sinergia con Confcommercio, #NoVacciniNo[Ri]parti.

I clienti dello Stand Florio troveranno al tavolo un qr code: basterà inquadrarlo per essere indirizzati alla piattaforma online di prenotazione del vaccino della Fiera del Mediterraneo. Sarà sufficiente compilare una scheda anagrafica e inviare la richiesta. All’utente arriverà una prima email di conferma della prenotazione; entro la serata, una seconda email gli annuncerà che è arrivato il suo turno. A quel punto potrà avvicinarsi al camper dei medici, posizionato nel locale, e immunizzarsi direttamente allo Stand Florio. Una soluzione comoda e gradevole, per far comprendere quanto vaccinarsi sia un gesto naturale, oltre che indispensabile.

#AperiVax è aperto sia a chi non ha ancora ricevuto la prima dose, sia a chi attende la seconda e comunque a tutti i lavoratori dello Stand Florio e ai clienti seduti ai tavoli a consumare tra le 19 e le 24 del 30 luglio. Gli interessati dovranno portare la tessera sanitaria e un documento in corso di validità.
L’iniziativa si inscrive nel solco della campagna di vaccinazione di prossimità organizzata dalla Regione Siciliana: vaccini nei luoghi di lavoro, turistici e della movida per incrementare le somministrazioni e raggiungere quanto prima l’immunità di gregge. 

CORRELATI

Ultimi inseriti