Sport. Sabato la riapartura della struttura equestre “Giuseppe Di Matteo”

I concorsi ippici di salto ad ostacoli “Trofeo Natale 2015” e “Trofeo Città di Palermo” organizzati da “Fr Eventi Comunicazione” in collaborazione con il Circolo Ippico Taytu e con il patrocinio del Comune di Palermo, saranno gli appuntamenti principali, sabato 19 e domenica 20 dicembre della riapertura della rinnovata sede della struttura equestre intitolata a Giuseppe Di Matteo.

Sono stati, infatti, completati i lavori di ristrutturazione e riqualificazione che hanno visto la struttura migliorata in tutte le componenti, dall’impianto di illuminazione a quelli idrici e fognari, oltre alla sistemazione degli scarichi  piovani e la riqualificazione dell’intera area sia sotto l’aspetto del decoro che sotto l’aspetto della sicurezza.

Alla cerimonia di riapertura, sabato 19 alle ore 11, sarà presente, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, insieme agli assessori al Verde e allo Sport, Francesco Raimondo e Cesare Lapiana e, per l’occasione, sarà piantumato l’albero della vita da parte degli alunni delle scuole elementari di Palermo ed è in programma il “Carosello dell’Arma dei Carabinieri”

“Dopo anni di incurie ed abbandono – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – abbiamo mantenuto l’impegno di rendere di nuovo fruibile all’attività sportiva e, quindi, anche alla cittadinanza questo importante luogo che arricchisce il contesto del Parco della Favorita. Per questo, voglio ringraziare i presidenti di Rap, Reset e Amg, Perniciaro, Pagliaro e Marino per la fattiva collaborazione, insieme a tutto il personale coinvolto delle tre partecipate per il prezioso lavoro di riqualificazione della struttura  equestre”

“Il Parco della Favorita – commentano invece gli assessori al Verde e allo Sport – Francesco Raimondo e Cesare Lapiana – riottiene vivibile uno degli spazi più importanti che negli anni passati è stato luogo di importanti e autorevoli manifestazioni sportive. Ed è per questo che invitiamo i palermitani ad assistere ai concorsi ippici ad ostacoli di sabato e domenica”.

Print Friendly, PDF & Email