mercoledì, 1 Dicembre 2021
spot_img
HomesocialeSport e danza, sabato 13 marzo a Palermo si manifesterà per chiedere...

Sport e danza, sabato 13 marzo a Palermo si manifesterà per chiedere la tutela del settore

Un gruppo spontaneo di collaboratori sportivi siciliani si riunirà sabato 13 marzo 2021, alle ore 11, in piazza a Palermo, precisamente a Piazza Verdi di fronte il teatro Massimo, per ”urlare a gran voce” le difficoltà che per ora vivono i collaboratori sportivi siciliani ed i rappresentanti delle ASD che, in alcuni casi, hanno dovuto chiudere i loro centri sportivi, palestre, scuole di danza.

Da un anno a questa parte, si è solo salvato un periodo di breve apertura, a ottobre 2020, ma da allora le attività dei collaboratori sportivi siciliani sono ormai sospese come da decreto nazionale e, come collaboratori sportivi, hanno percepito i bonus e i ristori governativi.

Le ASD, per affrontare i costi di sanificazioni, termo scanner, colonnine igienizzanti e i costi dei contratti di locazione, hanno quindi percepito i ristori a fondo perduto ministeriali. Poco prima della caduta del Governo Conte, il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora aveva approntato tutto ciò che serviva per l’ottenimento dei bonus, e il fondo perduto per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021, si aspettava solo il decreto ristori 5.

Ad oggi, ad un mese dall’insediamento del nuovo governo Draghi e del nuovo Consiglio dei Ministri, i collaboratori sportivi Sicilia, rappresentati dai loro portavoce Mara Fasulo e Giorgio Piazza, lamentano il silenzio da parte del Governo per ciò che riguarda la loro categoria.

Sabato, quindi, le Asd scenderanno in piazza per ribadire i seguenti punti: la riapertura delle attività dei centri sportivi, scuole danza e palestre; l’ottenimento dei bonus collaboratori sportivi di gennaio, febbraio e marzo e dei contributi a fondo perduto per ASD con e senza contratto di locazione.

 

CORRELATI

Ultimi inseriti