mercoledì, 1 Febbraio 2023
spot_img
HomeappuntamentiSimboli e misteri della Palermo antica: un itinerario alla scoperta dei messaggi...

Simboli e misteri della Palermo antica: un itinerario alla scoperta dei messaggi nascosti sui monumenti

l'evento si svolgerà domenica 30 agosto ore 17.30

Un itinerario insolito, un viaggio tra enigmi alchemici, messaggi esoterici e simboli nascosti che campeggiano in alcuni monumenti della città, da Porta Nuova ai Quattro Canti. Lungo l’itinerario si osserveranno simboli antichi come i cordoni, le legature, le trecce, i nodi di Salomone, che ci raccontano un diverso volto di Palermo con la sua storia millenaria. Non mancheranno leggende della tradizione popolare siciliana. La nostra città prenderà così vita in questi racconti che mescolano storia e mistero. L’itinerario si svolgerà domenica 30 agosto a partire dalle ore 17.30.

Punto di incontro: ore 17:30 davanti Porta Nuova

Durata percorso: 2 ore circa.

Costo: 10 euro a persona – Gratis per bambini fino a 10 anni.

(visita condotta da guide turistiche abilitate)

Il tour verrà svolto nel rispetto delle norme a tutela della salute del cittadino.

Prenotazione obbligatoria: 327 6678054 (anche whatsapp)

L’evento in programma è patrocinato da GTI, associazione di categoria delle guide turistiche, al fine di sensibilizzare i visitatori sul ruolo della guida turistica abilitata nel promuovere il patrimonio storico-artistico italiano e contribuire alla sua sostenibilità.

GTI intende porre in luce la rilevanza del professionista nell’ambito del comparto turismo a livello nazionale e le sue peculiarità nel trasmettere le proprie conoscenze storico-artistiche dei siti e degli usi e costumi degli abitanti dei luoghi, con effetti di coinvolgimento emozionale e di partecipazione.

GTI in nessun caso è responsabile della prestazione professionale realizzata dalla singola guida turistica incaricata dal visitatore, in relazione alla visita guidata richiesta, e dell’osservanza delle norme di diligenza e di sicurezza anche sanitaria, oltre che in relazione al compenso pattuito.

Il compenso sarà pagato direttamente dal visitatore alla guida turistica la quale effettuerà la propria prestazione professionale autonomamente quale libero professionista, essendo esclusa ogni partecipazione contrattuale, anche d’intermediazione, da parte di GTI.

CORRELATI

Ultimi inseriti