venerdì, 9 Dicembre 2022
spot_img
HomeevidenzaSiamo in semifinale: il Palermo FC pareggia 2 a 2 con l'Entella...

Siamo in semifinale: il Palermo FC pareggia 2 a 2 con l’Entella e passa il turno

Dopo una rocambolesca partita al cardiopalma, il Palermo FC riesce a raggiungere la Virtus Entella che fino al 77° conducevano per 2 a 0, risultato che gli consentiva di passare il turno. Per fortuna la reazione dei rosanero, con i nuovi entrati, nel secondo tempo, non si è fatta attendere, prima con Soleri e subito dopo con Fella il risultato è cambiato permettendo al Palermo di passare il turno.

Non vi nascondo cari lettori che sia nel primo che nel secondo goal, dei nostri giocatori, mi sono lasciato andare ed ho esultato gridando come un ossesso, infatti mi è venuto il mal di testa, meno male che il mio malandato cuoricino ha retto, chi lo avrebbe detto a mia moglie che stavo male. E pensare che oggi dovevo andare allo stadio, tribuna stampa, il mio direttore mi aveva accreditato per assistere alla partita, ma per vicissitudini familiari prima e per scaramanzia dopo ho deciso di non andare.

Primo tempo: al 5° minuto viene annullato, per fuorigioco, un goal a Floriano che aveva intercettato la ribattuta sul palo colto da Brunori. Sinceramente questo fuori gioco io non l’ho rilevato, sarà. Certo il guardalinee avrà visto meglio di me.

All’8° minuto ci prova De Rose ma il portiere bianco-celeste, Borra neutralizza in due tempi.

Poi segue una lotta a centrocampo tra i due schieramenti con continui capovolgimenti di fronte, ma nulla di concreto da entrambe le parti.

Al 38° Floriano mette in mezzo un pallone per Brunori in area di rigore avversaria, ma il goleador del Palermo mette di poco a lato la sfera.

Al 44° episodio molto dubbio, Brunori per la seconda volta viene atterrato in area avversaria da Sadiki, ma il signor Cascone di Nocera Inferiore non concede il penalty. Per me e per i vari commentatori, già dimenticavo oggi ho seguito la partita in tv su Eleven Sport e sul tablet su Rai play (rai play era avanti di circa 45 secondi rispetto ad Eleven Sport, quindi le azioni sulla Rai si vedevano leggermente prima) hanno detto che, se ci fosse stato in campo il var la decisione dell’arbitro probabilmente, sarebbe stata diversa.

Al 45° dal calcio di punizione battuto da De Rose, Buttaro intercetta e dalla distanza effettua un gran tiro ma Borra mette in calcio d’angolo.

Secondo tempo: al 53° un tiro di Soleri a botta sicura e a portiere battuto, viene respinto sulla linea dal difensore Chiosa. Monellaccio!

Al 57° viene concesso dall’arbitro Cascone un calcio di rigore in favore dell’Entella per atterramento in area di rigore rosanero di Merkaj da parte di Massolo. Meglio che non mi pronunci anche questo era un episodio da Var, Massolo per me è intervenuto sul pallone. Pazienza! Lo stesso Merkaj si incarica del tiro, Massolo riesce a toccare il pallone ma questo entra lo stesso in rete.

Al 67° Soleri preferisce calciare lui in rete invece che passare il pallone o a Brunori, alla sua destra, tiro debole facilmente intercettato da Borra.

Al 72° raddoppio dell’Entella ad opera di Karic, imbeccato da Merkaj. Io dico, ma a questo Markaj che già all’andata ci aveva fatto vedere i sorci verdi possibile che non c’è un giocatore rosanero che lo sappia neutralizzare? Mister Baldini come mai non hai trovato una soluzione valida? Boh.

A questo punto al Barbera e non solo, anche a casa mia arriva il gelo, io ho fatto volare il tablet, meno male che non si è rotto però la partita non si vedeva più, poi ho risolto. Con questo risultato in semifinale andavano i bianco-celesti.

Scatta così la reazione dei padroni di casa che al 78° Soleri da posizione defilata fa un bel tiro indirizzando la palla all’angolino più lontano e realizza una splendida la rete. Il Barbera e non solo, pure casa mia esplodono.

Edoardo Soleri

All’83° con una sforbiciata Fella raccoglie una respinta maldestra di Chiosa è realizza un goal stupendo. E’ inutile dire che lo stadio ha tremato tutto, meno male che è stato costruito bene, da parte mia ho esultato così silenziosamente che il mio grido “goooooolllllllllleeeeeee” lo abbiano sentito sino a Isola delle Femmine, e chi se ne importa se poi mi è scoppiato un gran mal di testa, per la mia squadra del cuore questo ed altro.

Giuseppe Fella

Viva il Palermo e Santa Rosolia (veramente la frase giusta sarebbe: “Viva Palermo e Santa Rosolia) ma io oggi lo ho battezzato così, che è non si può?

La semifinale la giocheremo con la Feralpisalò, società calcistica italiana che rappresenta le città di Salò e Lonato del Garda, entrambe in provincia di Brescia. L’andata si giocherà mercoledì 25 maggio mentre il ritorno domenica 29 maggio. Non ci sono più “teste di serie”, quindi in caso di parità di reti nel doppio confronto si giocheranno i tempi supplementari e si tireranno eventuali calci di rigore. Non c’è il vantaggio della classifica in regular season. L’altra grande novità del regolamento sarà l’impiego del VAR: le semifinali e la finale dei playoff di Serie C (andata 5 giugno e ritorno 12 giugno) saranno le prime partite di Serie C a utilizzare la tecnologia per assistere gli arbitri (finalmente).

Una nota a parte, anche oggi il Barbera era pieno in ogni ordine e grado ed è stato battuto il record della scorsa partita contro la Triestina. In serie C e non solo se lo sognano tanto pubblico.

Voglio inoltre esprimere, da sportivo, il mio compiacimento per la Virtus Entella e soprattutto per i suoi giocatori, bella squadra che meriterebbe sicuramente un’altra categoria.

FORZA PALERMO SEMPRE E COMUNQUE. CI DOBBIAMO CREDERE!

N.B Le foto dei giocatori sono tratte dal sito del Palermo FC, quella di copertina è mia.

CORRELATI

Ultimi inseriti