venerdì, 12 Luglio 2024
spot_img
HomesocialeSensazioni in Sicilia: dalle zolfare di Lercara alla fotografia di notte a...

Sensazioni in Sicilia: dalle zolfare di Lercara alla fotografia di notte a Termini Imerese.

Una conclusione di agosto con due interessanti iniziative insieme a SiciliAntica in provincia di Palermo. Si comincia il 27 agosto con un viaggio nel mondo delle zolfare siciliane a Lercara Friddi, oggi polo museale industriale di particolare pregio. La cittadina, dagli inizi del XIX secolo e per tutto il secolo scorso fino al ’69, cioè fino a quando l’intero patrimonio dell’area in gestione dell’Ente minerario siciliano venne chiusa, è stata sede mineraria di rilievo, con un enorme giacimento di zolfo nel proprio territorio. In questo hanno avuto origine scontri sociali e lotte sindacali particolarmente spietate contro lo sfruttamento operato dai signori delle zolfatare. Molti sono i reportage fotografici, che, con crudezza di immagini, hanno raccontato, sia nella sofferenza dei picconieri quasi nudi, nei volti arrossati degli “arditori” e nelle spalle scorticate dei “carusi”, una Sicilia a noi noTermini_di_notten molto distante. Esplosioni, crolli e malattie contratte sottoterra sono state materiale di testimonianza giornalistica e letteraria di enorme rilievo. Con Carlo Levi e “Le parole sono pietre”, uno fra tutti, possiamo ancora oggi appropriarci di pagine indimenticabili di vite perdute. Oltre a una visita al museo civico, con una sezione dedicata appunto al mondo minerario, lo stesso 27 agosto è prevista una conversazione sulla storia delle miniere di Lercara Friddi, con interventi di Alfonso Lo Cascio di SiciliAntica e degli studiosi Salvatore Loforte e Pippo Furnari. A seguire un “pranzo del minatore” e un percorso nei luoghi delle zolfare: colle Madore, centrale elettrica e Castelletto. Il 29 e 30 Agosto, invece, a Termini Imerese: La Notte della Fotografia – Scatti in una città che dorme. L’iniziativa, anch’essa nel cartellone estivo di SiciliAntica, è un concorso fotografico estemporaneo aperto a tutti gli appassionati dai 15 anni a salire. Saranno ammesse le foto, in formato digitale e a colori o bianco e nero, che trattano liberamente il tema: “Termini Imerese di notte”. Le foto dovranno essere realizzate in estemporanea ed esclusivamente nel territorio di Termini Imerese dopo la mezzanotte del 29 e quindi dalle ore 2 alle 6 del 30 agosto. Gli scatti, oltre che originali, devono essere inediti, quindi saranno escluse le foto già pubblicate o premiate in altre manifestazioni. Per tutti gli appassionati e creativi, dunque, l’appuntamento è alla mezzanotte del 29 agosto a Termini Imerese in piazza Duomo. Le iscrizioni possono effettuarsi per posta elettronica (terminiimerese@siciliantica.it) o direttamente alla sede termitana di SiciliAntica. Tutte le opere partecipanti al concorso saranno proiettate in esterna, sulle mura di edifici storici di Termini Imerese, nelle notti dall’1 al 5 settembre prossimo.

CORRELATI

Ultimi inseriti