Sei serate tra varietà, teatro, concerti e tributi

È tra le più ricche del panorama cittadino la programmazione del Dorian in piazza Don Bosco 11. La formula è sempre la stessa: alle 20 l’apericena e alle 21,30 gli show.

Martedì 15 dicembre e mercoledì 16 torna “Zero in condotta”, il format che vede coinvolti Marcello Mandreucci e Paride Benassai. I due, nel ruolo di due insegnanti di scuola, rispettivamente di un docente di filosofia poetica, filastrocche, gorgheggi e cazzeggio e di un professore di storia della musica e tempo perso, già ex consulente del Assessorato Regionale dello Sparagno, si divertiranno con gli alunni-spettatori tenendo una improbabile lectio magistralis intorno ai ricordi e alle riflessioni legate a un siciliano illustre che sarà loro ospite. Ritratti di simpatiche e piacevoli figure che hanno attraversato e attraversano il nostro immaginario collettivo. Si ritorna quindi alla lavagna, in una sorta di laboratorio scenico, unito al vasto repertorio teatrale e musicale dei personaggi presenti sul palcoscenico e alla loro innata capacità di sapere improvvisare. Ospiti delle due serate saranno: Annandrea Vitrano, Claudio Casisa, Daniele Billitteri, Rosario Vella e i Tre Terzi.

Giovedì 17 dicembre i Notice the note debuttano per la prima volta al Dorian con il nuovo progetto in quintetto. Nuovo sound, nuovi arrangiamenti rock e blues con influenze funk e soul. La band è formata da: Laura Di Vittorio, (voce), Giulia Perriera (batteria), Flavia Farruggia (chitarra), Marcello La Guardia (chitarra) e Vittorio Ziino al basso.

Venerdì 18 dicembre salirà per la prima volta sul palco del Dorian Carmelo Fileccia, cantante e performer, con un ricco repertorio personale, tra i pochi a sapere reggere una scaletta di canzoni che viaggia da Marco Mengoni a Laura Pausini, passando per i classici cantautori.

Sabato 19 dicembre sarà una serata tutta anni Ottanta con i Discoring. Fabio Gandolfo, Valentina Ciulla, Vito Lo Galbo, Aldo Messina, Gianluca Valenti, Giuseppe Mancini, Francesco Bega suoneranno brani come “I like Chopin”, “Just an illusion”, “Paris latino”, “Video killed the radio star”, “True blue” e Josephine”.

Domenica 20 dicembre la settimana si chiude a suon di rock con il tributo ai Muse degli Mk ultra. Simone Rosselli, Francesco Sampino, Daniele Maltese, Francesco Giliberto, Francesco Chiavetta suoneranno brani della hard rock band britannica tratti dagli album Absolution, Black holes and revelations e the Resistance.

Dorian è aperto dalle 19,30. Ingresso dalle 20 con apericena e concerto. Per prenotare un tavolo telefonare al 380 798 0615.

Print Friendly, PDF & Email