Scuola, riaperti a Palermo asili nido e scuole dell’Infanzia

scuola infanzia palermo
scuola infanzia palermo ph. stefano patania

Asili nido e sezioni delle 15 scuole dell’Infanzia del Comune di Palermo hanno riaperto ieri dopo la lunga sospensione dovuta al lockdown. L’inserimento di bambine e bambini da zero a sei anni è cominciato questa mattina in modalità diversificate per garantire l’avvio dell’anno educativo nel modo più sereno possibile. I primi a tornare sono stati i piccoli riconfermati, che frequentavano già lo scorso anno, accompagnati da un solo genitore. A partire dai prossimi giorni saranno accolti anche i nuovi ammessi. Saranno le singole strutture a contattare le famiglie per comunicare loro la data. 

“I servizi educativi del Comune di Palermo hanno riaperto ieri in tutti i quartieri della città – dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessora alla Scuola, Giovanna Marano -. Dopo i mesi difficili del lockdown, la riapertura di nidi e scuole dell’Infanzia anche nella nostra città è un segnale positivo e un passo avanti per tutte le famiglie. Il personale scolastico, con professionalità e amore, ha organizzato l’accoglienza di bambine e bambini da zero a sei anni con la massima cura e seguendo scrupolosamente le misure di sicurezza previste dai Protocolli e dalle Linee Guida”.  

All’ingresso di ognuno dei centri è stata allestita una postazione, generalmente in uno spazio all’aperto, con gel igienizzante per le mani, mentre il personale scolastico avrà cura di misurare a tutti la temperatura. Una misura di prevenzione aggiuntiva questa, decisa dall’Amministrazione comunale, nonostante le norme nazionali prevedano che a misurare la temperatura sia la famiglia prima di uscire da casa. 

L’ingresso è scaglionato, in modo tale da venire incontro ai genitori e alle esigenze dei bambini: primo turno 7.30-13.30, secondo turno 8.00-14.00. A regime, gli asili nido saranno aperti dal lunedì al venerdì, alcuni con un orario che va dalle ore 7.30 alle 14.00, altri proseguiranno il servizio fino alle 15.30. Il Centro bambini e famiglia sarà attivo lunedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 13.30, mentre martedì e giovedì è previsto un tempo prolungato fino alle 18.30. Le scuole dell’infanzia accoglieranno i bimbi dalle ore 8.00 alle 14.00 

Ai genitori verrà chiesto di sottoscrivere il Patto di responsabilità reciproca sulle misure organizzative e igienico-sanitarie, oltre che sui comportamenti individuali per il contenimento della diffusione del contagio. 

“Consideriamo molto importante che i genitori firmino il Patto di responsabilità prendendo parte al progetto culturale e ai suoi obiettivi di crescita affettiva, cognitiva e sociale di bambini e bambine – concludono Orlando e Marano -. La sua condivisione è la base per la costruzione di un’alleanza della comunità educativa in cui si definisce una continuità tra casa e scuola, in sinergia verso un progetto congiunto di educazione alla cittadinanza”.