Salina Jazz Festival con il gruppo ”2 of Us”

Continua con successo il “Salina Jazz Festival” che, giunto alla terza edizione, nasce dalla collaborazione più che ventennale tra Clara Rametta, sindaco di Malfa e fondatrice dell’Associazione Didime 90 e Giuseppe Urso, che ne firma la direzione artistica oltre ad essere coordinatore e docente dei corsi Jazz al Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo. 

Per il secondo appuntamento in cartellone, è in programma il 21 settembre a Palazzo Marchetti alle ore 21.30 ad ingresso libero, il gruppo “2 of Us“ che eseguir le musiche di  “Live @ Brass”.  

Nella storia del jazz, le performance registrate dal vivo sono state sempre pagine importanti nella discografia in modo  che il sound potesse essere più fedele possibile nella riproduzione durante l’esibizione. Ed è ciò che propongono i “2 Of Us”, Vito Giordano (tromba e flicorno) e Fabio Lannino (basso e contrabbasso elettrico. chitarra), che hanno registrato il loro disco “Live @ Brass” sul palco dello storico jazz club Blue Brass e su quello del Real Teatro Santa Cecilia e che ne presentano durante il Salina Jazz Festival i brani inediti. 2 of Us , ovvero la ricerca dell’essenziale in musica, punto di contatto autentico tra Vito Giordano e Fabio Lannino.

Un nuovo progetto, filtrato da esperienze e percorsi diversi ma sempre all’insegna dell’essenzialità , della ricerca della bellezza delle pause, dell’intesa stilistica. Compositori, musicisti che vogliono star bene sul palco allo stesso modo in cui stanno a tavola insieme: apprezzando il gusto della semplicità e dei sapori autentici. 

Tra composizioni originali, un tocco di standard jazz e una spruzzata di improvvisazione, Vito Giordano e Fabio Lannino hanno dato corpo ad un sound fatto di suoni complici e non contrastanti, condivisi  con Diego Spitaleri  ed il giovane Ciccio Drummer Foresta.

Un gesto di affetto e di stima per tutti coloro che hanno nel cuore il jazz. “L’idea – dichiarano i musicisti – è stata quella di registrare in multi traccia l’intero set Live, e mantenerlo così come  suonato anche in fase di missaggio, nessuna sovrapposizione di altre tracce in post produzione. Il libretto dell’album contiene inoltre anche una foto di gruppo  ed i nomi degli spettatori  partecipanti all’evento”. Atmosfere rarefatte e sussurrate, linee melodiche ben evidenziate e cura delle dinamiche , suoni gentili e mai invadenti  per “2of Us”.

La linfa vitale dei 2 of Us è suonare, suonare per star bene e soprattutto far stare bene chi  ascolta la loro musica. Vivere di musica è il loro leit-motiv ed il loro sound  jazz  regala tante emozioni attraverso improvvisazioni e musiche originali complici di sensazioni in armonia continua. Il  Festival di Salina, che intende unire le armonie e le bellezze naturali della nostra terra ed in particolare di una delle più belle isole assieme alla musica jazz, chiude il 22 con la figura internazionale del Festival, la cantante “Joyce Elaine Yuille Quartet”. 

Dopo numerose apparizioni di importante caratura, tra le quali il palco nel tempio del jazz del Blue Note a Milano, Joyce Elaine Yuille sarà dunque special guest del Salina Jazz Festival. Entertainer di altissimo livello, l’artista d’oltreoceano ha calcato il palco con alcune tra le più famose artiste  internazionali, quali Gloria Gaynor, Donna Summer e Randy Crawford, solo per citarne alcune.

Print Friendly, PDF & Email