Rubrica Arte – Giuseppe Tuzzolino

giuseppe Tuzzolino
Giuseppe Tuzzolino

L’artista Giuseppe Tuzzolino, in questa rubrica, presenta due opere dal chiaro motivo religioso, i suoi tratti di colore sono dati in maniera molto particolare, ma la resa è intensa. Le sfumature rendono affascinante le opere e chi le guarda rimane estasiato quasi in contemplazione direi. Personalmente sono rimasto colpito dal messaggio positivo che l’artista riesce a trasmetterci.

 

CENNI  BIOGRAFICI

“Nell’arte abitiamo una Bellezza che trasfigura la nostra esistenza” (G. Tuzzolino)

Villabatese di nascita, Misilmerese di adozione dove si trasferisce nel 2006 e risiede con la famiglia, Giuseppe Tuzzolino, è Comandante della Polizia Municipale nel Comune di Villabate.

La parrocchia San Giuseppe di Villabate lo avvia al gusto e all’interesse per gli studi teologici ai quali viene iniziato con la frequenza dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose presso la Facoltà Teologica di Sicilia. E’ qui che nel ’91 consegue il titolo di Magistero che lo abilita  all’insegnamento nell’ambito della Scuola di Teologia di Base dell’Arcidiocesi di Palermo della quale attualmente è docente stabile e membro del Consiglio Direttivo.

La sua carriera artistica parte da molto lontano, dipinge da sempre, e nel tempo, coniuga insieme  due amori: la teologia e la pittura.

Dopo tante mostre su diversi temi nella provincia di Palermo, nel 2000 la sua prima rassegna tematica sui racconti genesiaci della creazione dal titolo: Vestigia Lucis, che trova accoglienza nella Chiesa Cattedrale di Palermo, a  Gibilmanna in occasione del giubileo della diocesi Cefaludense, nei comuni di Santa Flavia, Caltavuturo, Palermo, Villabate.

Nel 2003 la rassegna pittorica Il ciclo del pane itinerario estetico meditativo sulla Eucaristia. La mostra itinerante è ospitata dal Comune di Cefalù presso l’ottagono S. Caterina e dalla curia vescovile di Cefalù presso la chiesa del Purgatorio,  a Trapani presso i locali del Seminario Vescovile, a Palermo, nelle parrocchie: SS. Salvatore, San Tommaso D’Aquino, Santa Caterina da Siena, ecc. gli impegni continuano fino al 2005. I cicli pittorici sono corredati dalla pubblicazione dei relativi cataloghi.

Sue opere si trovano, a Londra, Cefalù, Bagheria, al Palazzo Arcivescovile di Palermo, al museo vescovile di Trapani, al Santuario di Gibilmanna,  nell’aula magna della biblioteca comunale di Villabate, nelle parrocchie: San Giuseppe, Sacro Cuore, Sant’Agata in Villabate, e in diversissime collezioni private.

­­­­Tuzzolino, parimenti, in questi anni coltiva un vivo interesse per la scrittura delle icone bizantine .

Per la Scuola Teologica di Base scrive l’icona di San Luca che diviene il suo logo ufficiale e  cura le copertine della trilogia dei testi  in uso presso la scuola.

Nel 2002 lavora sulla grande icona della Trasfigurazione installata nell’aula di culto della parrocchia San Giuseppe di Villabate.

Dal 2012 è Capo redattore della prestigiosa rivista Theofilos della Scuola Teologica di Base.

Nel 2006, invitato dal Comune di Baucina, in occasione dei festeggiamenti patronali di Santa Fortunata, espone presso l’aula Consiliare il ciclo del Fuoco.

L’itinerario pittorico nel 2007 si completa con il ciclo dell’Acqua, un percorso estetico meditativo dal titolo: Percorsi Teofanici. L’Acqua e il Fuoco in mostra al Complesso Monumentale Gugliemo II della Civica Galleria di Arte Moderna di Monreale, G. Sciortino dal 15 Settembre 2007.

Nel 2009 espone nella città di Bagheria presso il Palazzo Cutò sede della biblioteca Comunale il ciclo pittorico: “percorsi Teofanici: l’acqua e il fuoco”.

Dal 2008 ad oggi  si è dedicato a scrivere e ad ultimare il percorso iconografico della parrocchia San Giuseppe di Villabate, di prossima inaugurazione.

Alcune opere dell’artista:

DSC03859-e1429138167657

 

 

Print Friendly, PDF & Email