Rubrica Arte – Filippo Calvaruso

L’artista Filippo Calvaruso è, come si definisce lui, un “artista figurativo” infatti nelle due opere che presentiamo in questa rubrica, sono presenti primi piani di figure femminili. L’artista mette in risalto il suo estro creativo in maniera molto particolare trasmettendo in chi visualizza le sue opere curiosità e beltà.

Biografia dell’artista:

Filippo CalvarusoNasco a Palermo il 26 Febbraio 1979 e la mia vita è sempre stata segnata dall’arte e da tutto ciò che gravitava intorno a essa, cominciando dal disegno, che è stata la seconda cosa che ho imparato subito dopo aver incominciato a parlare. Avevo solo sei anni quando smisi di scarabocchiare e realizzai figure abbastanza definite per un bambino di quell’età, da allora coltivo un sempre maggiore interesse non solo per il disegno, ma anche per la pittura e tutte le altre discipline artistiche in particolare per il fumetto
Mi diplomo nell’anno 1999-2000 all’Istituto Regionale d’Arte di Bagheria, e dopo una pausa di alcuni anni mi iscrivo all’Accademia di Belle Arti di Palermo dove mi laureo 5 anni fa con la votazione di 110 grazie a una tesi dal titolo “DAL MEDIOEVO A TOPPI” (di cui è relatore, il mio docente di incisione, il prof. Giovanni D’alessandro) in cui parlo in parte del Medioevo come periodo storico, delle sue affinità con il periodo medievale, della vita del disegnatore milanese Sergio Toppi e in parte anche della mia vita.
Non sono un pittore concettuale o astrattista (sebbene abbia lavorato ad alcuni tentativi in questi campi, durante il mio periodo accademico), sia per la mia formazione artistica, sia per la mia natura “grafica”, e quindi prevalentemente FIGURATIVA, mi considero pertanto un artista figurativo. Legato alla figura, all’osservazione della realtà per come l’occhio umano la percepisce.
Attualmente mi sono interessato al tema dell’amore, e mi risulta abbastanza difficile pensare di rendere il volto della persona amata attraverso l’arte concettuale o astrattista visto che non è esattamente nelle mie corde, pertanto dubito che ci riuscirei. Per me il ricordo, il sentimento è figura.”

Alcune opere dell’artista:

scan858 - Copia1

 

“Pop Art 1 – Ritratto di Valeria Valentino”

Acrilici su cartoncino liscio, su supporto in cartone grezzo da 5 mm

cm. 50,5 x x54

 

 

 

 

 

Laura

 

“Laura”

Stampa digitale e colori a olio su tela

cm. 150 x 190

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email