RUAH – Il Respiro di Dio. Un percorso itinerante e immaginifico a Palazzo Steri

Appuntamento domenica 26 gennaio, ore 16:00, a Palazzo Steri - Palermo

Dalla collaborazione fra l’A C Civilleri/LoSicco, il Corso di Studi Triennale DAMS dell’Università di Palermo, la Scuola dei Mestieri dello spettacolo diretta da Emma Dante del Teatro Biondo di Palermo, l’Istituto Siciliano Studi Ebraici e l’Associazione Settimana delle Culture, nasce un percorso performativo che intende offrire un’occasione di riflessione sull’urgenza della memoria e sul modo in cui l’immaginazione, aprendosi a descrivere gli eventi che hanno condotto l’umanità verso l’abisso, si rende capace di costruire una consapevolezza nuova del presente.  

Domenica 26 gennaio, alle ore 16, a Palazzo Steri (piazza Marina 61 – Palermo) è in programma “RUAH – Il respiro di Dio” è un’azione performativa che pone al centro il tema della Memoria della Shoah, un momento di riflessione e valorizzazione della Memoria come eredità del passato attraverso il coinvolgimento delle generazioni future.

“RUAH: Il respiro di Dio” sarà un percorso itinerante e immaginifico all’interno di Palazzo Steri. Luogo evocativo della città di Palermo dove reclusione, violenza e memoria del dolore sono rintracciabili negli aspetti architettonici e nei riferimenti storici.

Lo spettatore, partendo dai resti, sarà accompagnato attraverso una ricostruzione organica di corpi, immagini, parole. Un’ esperienza attiva, sensoriale ed estetica che possa condurlo verso un nuovo immaginario possibile, per invertire il processo di annientamento della Memoria a cui assistiamo nel contemporaneo.

Produzione A.C. Civilleri/Lo Sicco in collaborazione con la Scuola dei Mestieri dello spettacolo diretta da Emma Dante del Teatro Biondo di Palermo, Università degli Studi di Palermo, Settimana delle Culture, Istituto Siciliano Studi Ebraici di Palermo, Sole luna festival, ISuD – Information for Sustainable Development, Unipa 2020 La Terza Missione. Progetto patrocinato dal Comune di Palermo – Assessorato alle Culture. 

Da un lavoro di ricerca del Professore Salvatore Tedesco

Ideazione e Regia Sabino Civilleri e Manuela Lo SiccoAiutoregia Dario Muratore

Musiche Giovanni Verga, Wolfgang Heiniger

Con la partecipazione speciale di Serena Ganci e Giovanni Verga

Con gli allievi della Scuola dei Mestieri dello spettacolo diretta da Emma Dante del Teatro Biondo: Giulia Bellanca, Costantino Buttitta, Martina Caracappa , Chiara Chiurazzi, Martina Consolo, Danilo De Luca, Adriano Di Carlo, Valentina Gheza, Paola Gullo, Cristian Greco, Federica Greco, Giuseppe Lino, Beatrice Raccanello, Francesco G. A. Raffaele, Valter Sarzi Sartori, Calogero Scalici, Maria Sgro, Gianluca Spaziani, Nancy Trabona

Con la partecipazione degli studenti del DAMS dell’Università di Palermo (assistenti regia: Alessandra La Rosa, Emanuela Amato, Emanuela Lo Cascio, Rosanna Petta, Rosanna Giudice, Marta La Ferla, Chiara Majorana, Corinne Padalino, Giuseppe Musacchia; comunicazione&social media: Andrea Bassini, Alessia Galati; progetto fotografico: Alessia Galati)

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

Profilo artistico Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco

Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco attori della compagnia SudCostaOccidentale di Emma Dante portano in scena gli spettacoli di repertorio e seguono il laboratorio permanente. Nel 2001 vincono con SudCostaOccidentale il Premio Scenario con lo spettacolo mPalermu. Nel 2002 e nel 2003 vincono il premio UBU come migliore novità drammaturgica con mPalermu e Carnezzeria.

Pubblicazioni come “Palermo Dentro” di Andrea Porcheddu e “La lingua teatrale di Emma Dante” di Anna Barzotto, raccolgono testimonianze del loro lavoro in compagnia.

Nel 2011 scelgono un percorso indipendente, volto alla ricerca della propria modalità creativa. Nel 2009 fondano in collaborazione con altri artisti l’Associazione Culturale Civilleri Lo Sicco. Conducono laboratori teatrali e residenziali volti alla formazione e alla scoperta del linguaggio teatrale con una particolare attenzione alle dinamiche di gruppo, allo sport ed all’ascolto corale.

Docenti presso la Scuola dei Mestieri del spettacolo diretta da Emma Dante del Teatro Biondo Stabile di Palermo.

Progetti di formazione per adolescenti come “PlayOff “; progetti di residenza artistica come “Muta” rivolto a professionisti. Autori dei movimenti coreografici di opere liriche tra cui “Gisela!” Teatro Massimo Palermo 2015; “Carmen” Teatro alla Scala Milano 2009/2015; “La Cenerentola” teatro dell’opera di Roma 2016; “Macbeth” teatro Massimo Palermo, Teatro Regio Torino, International Edinburgh Festival 2017.

Firmano la regia di Educazione Fisica (2011); Tandem (2013); Boxe (2015); Bianca(2018).

Nel 2017 con Enya Daniela Idda, Filippo Farina, Eugenio Notaro, in collaborazione con Atir Teatro Ringhiera e il CAM di Gratosoglio (MI), Casa delle Associazioni di Gratosoglio (MI), conducono laboratori rivolti agli adolescenti e ai disabili psichici. Sempre nello stesso anno per il Festival Collinarea di Lari (PI) un laboratorio per i migranti in collaborazione con ARCI Valdera. Attualmente sono impegnati alla creazione di una permanenza artistica presso il TMO di Palermo e nel progetto Adiacenze in collaborazione con l’Università degli studi di Palermo – Dipartimento di scienze umanistiche.  

Civilleri Lo Sicco partecipano alla realizzazione di spettacoli in collaborazione con enti e fondazioni:

“Il Viaggio di Mirante”
Partner del progetto: Associazione Civilleri / Lo Sicco di Palermo, A2d di Milano, Compagnia Kha di Milano, Spazio Continum di Milano, Riserva Naturale Orientata dello Zingaro, patrocinio Assessorato Turismo Sport Spettacolo, CAI di Castellammare del Golfo. “La performance finale prevedeva l’interazione tra ambiente e molteplici discipline artistico performative quali teatro, danza e musica.

“Era delle Cadute” anno 2013 presso Teatro Era con Fondazione Pontedera Teatro
in collaborazione con Carrozzeria Orfeo – Milano, Compagnia BiancoFango – Roma, Macelleria Ettore – Trento, Scenica Frammenti – Lari, Teatro dei Venti – Modena, Teatro delle Bambole – Bari, LeViedelFool – Calcata.

“Il Volo” anno 2014 presso Collinare Festival e con Fondazione Pontedera Teatro in collaborazione con Scenica Frammenti – Lari, Teatro dei Venti – Modena, LeViedelFool – Calcata, Carrozzeria Orfeo – Milano, Compagnia Ordine Sparso – La Spezia, Armonia Danza – Torino.

“Rito” anno 2015 presso Collinare Festival con Teatro Nazionale della Toscana in collaborazione con Scenica Frammenti – Lari, Teatro dei Venti – Modena, LeViedelFool – Calcata, Carrozzeria Orfeo – Milano, Compagnia Ordine Sparso – La Spezia, Armonia Danza – Torino.

Muta_lumanità in cammino” anno 2017 progetto di messa scena in site-specific della compagnia Civilleri Lo Sicco presso Collinarea Festival in collaborazione con Scenica Frammenti e L’Arci Valdera.

Interludi Silenziosi” residenza creativa presso l’ Oratorio di Santa Cita  di Palermo in collaborarione con UNIPA Dipartimento Umanistico e L’Arcidiocesi settore beni culturali di Palermo.

Per approfondimenti

Print Friendly, PDF & Email