Ritorna la cronoscalata di Monte Pellegrino che fu di Tazio Nuvolari

Palermo, 13.9.2013 – Presentato ufficialmente, presso la Basilica di San Basilio Magno di Via Paruta a Palermo, il “1° Autoslalom Città di Palermo – Monte Pellegrino” che si svolgerà tra la fine di luglio ed i primi di agosto 2014. L’evento verrà organizzato dalla scuderia monrealese “ASD Scuderia Armanno Corse” con il patrocinio del Comune di Palermo.
Alla cerimonia di presentazione è intervenuto il Presidente della Commissione Attività Produttive, Paolo Caracausi, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale e il Delegato Regionale della Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI), Armando Battaglia. Così, dopo decine di anni, i palermitani potranno rivivere i fasti della mitica scalata automobilistica cittadina, ideata da Vincenzo Florio nel 1924, che vanta partecipazione prestigiose come quella dell’indimenticabile Tazio Nuvolari che il 10 aprile del 1950 indosso per l’ultima volta casco, tuta e guanti per partecipare ed onorare la cronoscalata Palermo-Monte Pellegrino.
L’evento, patrocinato dall’Assessorato Comunale allo Sport, verrà inserito nell’ambito delle manifestazioni “Palermo Capitale Europea dello Sport 2016”. Ancora sconosciuta la data di partenza dello slalom. Per conoscerla bisognerà aspettare che la Csai rediga il calendario gare 2014.
“Nello scorso luglio – ha detto Paolo Caracausi -, unitamente ai componenti della scuderia siamo stati ricevuti dal sindaco Leoluca Orlando che ha sposato immediatamente la proposta, volta a riesumare la storica gara che si svolgeva sul Monte palermitano. Il sindaco è andato oltre ogni nostra aspettativa ed ha persino messo a disposizione, per le verifiche tecnico – sportive, Villa Niscemi, sede di rappresentanza. Il Sindaco ha persino promesso che contatterà il Presidente dell’ACI – CSAI, per chiedergli di assegnare alla gara, così come nel passato, il titolo di “Coppa CSAI 6^ zona”. Non ci resta che rimboccarci le maniche e lavorare in questo anno che manca al via effettivo”.
“Un impegno gravoso ci attende – ha detto Gaetano Armanno -, ma siano certi che lo porteremo a termine nel migliore del modi. Il nostro Autoslalom sarà intitolato “1^ Coppa Francesco Faraco” in memoria del nonno del nostro socio-pilota, Rosario Lo Cicero, che perse la vita in gara durante lo svolgimento del “Giro Automobilistico di Sicilia” del 1951”.
Durante la cerimonia è stato presentato il quadro che raffigura la cantante Dalidà dipinto dal pittore scultore palermitano Pippo Madè. “Mio padre – ha detto Rosario Lo Cicero – ha realizzato quest’opera per donarla al museo Dalidà del Comune di Serrastretta, nel catanzarese, dove il prossimo 13 ottobre si terrà una gara del Campionato Italiano Slalom organizzato dall’Associazione Culturale Dalidà. L’Associazione – ha continuato Lo Cicero – ha scelto l’immagine del quadro come manifesto del 13° Slalom del Monte Condrò valido per il campionato italiano.”
Non ci resta altro che attendere la prossima estate per riascoltare il rombo dei motori su quella salita che ancora oggi è caratterizzata da tornanti in pavè e che per anni ha incantato il mondo degli appassionati dell’automobile.
Ninni Ricotta