Risate e beneficienza, sold out l’evento organizzato dal Rotary Club Termini Imerese

Lunedì 26 agosto 2019 alle ore 21, Castello di San Nicola. Frontman della serata, il cabarettista Sasà Salvaggio

È tutto pronto per l’evento di beneficienza organizzato dal Rotary Club Termini Imerese, che si terrà il lunedì 26 agosto 2019 alle ore 21, nel Castello di San Nicola e avrà come frontman della serata, il cabarettista Sasà Salvaggio.

Il comico siciliano porterà in scena il divertentissimo spettacolo “Accapputtaiu ca lapa” che punta, tramite il divertimento e le risate, a consentire l’acquisto di un ecografo portatile e una carrozzina Job.

“Siamo soddisfatti della risposta dei nostri concittadini, che hanno accolto con piacere la nostra iniziativa benefica – ha commentato Alessandro Battaglia presidente del Rotary Club di Termini Imerese-. Il nostro evento è sold out, e questo ci permetterà di acquistare sia l’ecografo portatile che la carrozzina Job. Un ringraziamento particolare va anche agli sponsor che hanno contribuito in modo importante alla realizzazione di questa serata e ci teniamo a ringraziarli uno per uno, iniziando con il main sponsor Mondialpol Security ed il Centro Ortopedico Ferranti e continuando con l’Hotel Lido Vetrana, Riabfarm Di Anna Tripi, Galati Catering, Menefod Burger Park, il Centro Estetico Ester, il Bar Kairos e Telefonia Del Corso. È grazie anche al loro importante contributo, se riusciremo a portare a termine la nostra importante donazione e ci tenevamo a ringraziarli, perché da subito hanno accettato la nostra richiesta. Adesso, conclude Alessandro Battaglia, non ci resta che aspettare lunedì sera, per goderci lo spettacolo del simpaticissimo cabarettista siciliano, in compagnia dei tanti che hanno creduto nella nostra iniziativa benefica”.

L’ecografo portatile verrà donato all’Ambulatorio Picc dell’Ospedale Cimino di Termini Imerese, e sarà necessario per l’installazione del Picc (Peripherally Inserted Central Catheter), nei pazienti oncologici che devono effettuare terapie a medio e lungo termine e negli ammalati con patologie croniche e con gravi disabilità, che necessitano di assistenza farmacologica e nutrizionale. L’impianto di tali accessi permette la prosecuzione delle cure anche e soprattutto a livello domiciliare ed evita ai pazienti, già vessati dalla malattia, i continui traumi dovuti al reperimento vascolare.

Il secondo acquisto, una carrozzina job, darà la possibilità a tutte quelle persone portatrici di handicap di godersi la giornata di vacanza in totale serenità. La sedia, oltre che comoda, è soprattutto funzionale e consente di oltrepassare la spiaggia ed arrivare fino in acqua, grazie alle ruote galleggianti.

Risate e beneficienza si sono dimostrate un mix perfetto per passare una serata in allegria e donando allo stesso tempo due importanti strumenti alla comunità locale.

Print Friendly, PDF & Email