Rientro siciliani dal nord con pullman AST: esperimento riuscito

Fit Cisl sul rientro al Nord dei Siciliani fuori sede con i pullman dell’Azienda Siciliana Trasporti :“Terminato l’esperimento voluto dal governo regionale, ottima la performance dell’Ast, un plauso ai lavoratori”

Pullman AST S.p.A.a
Pullman AST S.p.A.a

E’ terminato ieri 7 gennaio l’esperimento fortemente voluto dal governo regionale che ha messo a disposizione di studenti e lavoratori fuori sede, durante le festività natalizie, i pullman dell’Ast SpA, l’azienda siciliana trasporti, per consentire il rientro nell’isola con costi di modesta entità.

Complessivamente sono stati impegnati dieci pullman e una trentina di autisti nel rispetto dei tempi di guida e di riposo, con costi variabili tra i 10 ed i 30 euro a viaggio. Napoli, Roma e Milano le sedi di partenza di studenti e lavoratori fuori sede ed anche le destinazioni da raggiungere al rientro delle festività natalizie.

“Se è vero che l’iniziativa è nata improvvisamente quale provocazione del governo regionale nei confronti dell’esecutivo nazionale sul tema ‘caro voli’ – commentano Dionisio Giordano segretario generale Fit Cisl Sicilia e Francesco Crecco coordinatore regionale Fit Cisl Ast – , è indiscutibile l’ottima performance registrata dall’Ast che in 48 ore ha messo in piedi un servizio non previsto. La dimostrazione evidente che anche un’azienda pubblica gestita con capacità manageriali, con la condivisione e professionalità dei lavoratori può realizzare servizi efficienti che sono essenziali per la nostra terra. L’auspicio è che governo e parlamento regionali continuino a destinare le risorse economiche adeguate al funzionamento dell’intero sistema di Trasporto pubblico locale regionale” concludono Giordano e Crecco.

Print Friendly, PDF & Email