sabato, 4 Febbraio 2023
spot_img
HomePalermoReliquie della Santuzza in volo per benedire la città liberata 390 anni...

Reliquie della Santuzza in volo per benedire la città liberata 390 anni fa dalla peste

Oggi a mezzoggiorno, per omaggiare la patrona di Palermo Santa Rosalia che il 9 giugno di 390 anni fa liberò i palermitani dalla peste e dalla morte, le reliquie della Santuzza hanno ripercorso in “volo”, su un moderno elicottero, un viaggio simbolico sulla città.

“Come ogni anno – hanno affermato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano -, Palermo celebra la Santuzza. In volo sopra la città, grazie all’elicottero della Guardia di Finanza, le reliquie di Santa Rosalia hanno benedetto Palermo, dal porto alla cattedrale, da Brancaccio allo Zen, per poi approdare al Santuario in un clima di festa che contraddistingue l’amore della città per la nostra Santa patrona. Tutto ciò rappresenta un messaggio di speranza e di buon augurio per Palermo e per i palermitani”.

“Vogliamo salutare e ringraziare il reggente del santuario di Montepellegrino, don Pasquale Ceravolo – conludono – Palermo è Santa Rosalia, Santa Rosalia è Palermo, non c’è l’una senza l’altra”.
CORRELATI

Ultimi inseriti