Racconta il tuo borgo, la prima antologia con storie di viaggi al tempo del Coronavirus

Racconta il tuo borgo - Ripartiamo viaggiando in Italia, il libro collettivo del turismo 2.0 al tempo del lockdown. Un’iniziativa di Dario Flaccovio Editore e del blog di viaggi VoloGratis.org

Novara-di-Sicilia, borgo siciliano
Novara-di-Sicilia, borgo siciliano

A chi tornerà a viaggiare nel post quarantena e a chi non ha mai abbandonato l’amore per i viaggi è rivolta l’iniziativa editoriale “Racconta il tuo borgo. Ripartiamo viaggiando in Italia”, promossa dalla casa editrice siciliana Dario Flaccovio Editore e dal blog di viaggi VoloGratis.org: obiettivo, la creazione di un’antologia di racconti di viaggiatori, amanti di escursioni e del territorio italiano per promuovere innanzitutto il made in Italy; una raccolta collettiva dei borghi più belli d’Italia scritta dai lettori che vivono o hanno vissuto e viaggiato in quei luoghi e curata dal travel blogger Andrea Petroni, autore del libro “Professione Travel Blogger” (Dario Flaccovio Editore). 

L’invio dei racconti entro il 30 aprile, secondo le modalità presenti nel regolamento (vedi allegato).

Il racconto, accompagnato da una liberatoria per l’utilizzo dei contenuti creativi, va inviato all’indirizzo info@vologratis.org.  Il testo deve essere redatto in file word in lingua italiana, essere contenuto tra un minimo di 2000 e un massimo di 3000 battute spazi inclusi; deve essere accompagnato da 2 a 4 foto scattate dall’autore del testo o persone da cui ha ricevuto autorizzazione a utilizzarle, a colori e in alta risoluzione (almeno 300 dpi, possibilmente da inviare in cartella a parte e non solo inserite nel testo in word).

Racconta il tuo borgo… locandina

Come pensare alla ripartenza dopo il Covid-19 per il turismo? 

Questo progetto nasce proprio dal tentativo di superare l’impasse del momento. Secondo i dati dell’ENIT riferiti al 2019 l’Italia è stato il quinto Paese più visitato al mondo, e secondo le stime della Banca d’Italia ha generato poco più del 5% del PIL Nazionale arrivando a occupare il 6% della forza lavoro complessiva. Ora tutto questo rischia di essere pesantemente ridimensionato dalla pandemia con conseguenze devastanti sull’economia italiana.

Ma cosa succederà quando saremo liberi di riprenderci la nostra quotidianità, pur secondo le precauzioni sanitarie? Da dove ripartiremo per regalarci momenti di svago e di relax? Dove trascorreremo i nostri weekend e le nostre vacanze?

«Di sicuro ripartiremo dalle piccole realtà – dice Andrea Petroni – da quei borghi e paesini di cui l’Italia è piena che trasudano da ogni pietra storia, arte e tradizioni. Gemme nascoste raggiungibili anche in automobile e in grado di garantirci tanta bellezza in spazi non troppo affollati».

Ai viaggiatori di domani è rivolta, dunque, la guida ai borghi che sarà composta proprio dai lettori viaggiatori, come un taccuino sentimentale di viaggio. Il libro, sarà poi stampato dalla Dario Flaccovio e distribuito in tutte le librerie, fisiche e online.

«Si tratta di un racconto insolito e affascinante fatto da chi vive o ha vissuto quelle piccole gemme incastonate nel territorio italiano – continua Petroni – da nord a sud e tra le isole, tra mare, lago, collina, montagna e pianura, perché proprio i borghi saranno le prime e le più belle destinazioni immediatamente raggiungibili. Ma la mente che animerà il libro saranno proprio i viaggiatori, perché nessuno sa descrivere meglio un luogo di chi realmente lo vive».

Andrea Petroni è un ex economista di Roma diventato blogger di viaggi per passione. Oltre 100mila follower su Facebook e una vita interamente dedicata ai viaggi. Ecco la sua soluzione per reinventarsi al tempo del lockdown, anche pensando al futuro del turismo.