Protezione Civile, Esercito, e Associazione Nazionale del Fante distribuiscono a Palermo e Trapani 3.400 uova di Pasqua

protezione civile, esercito e associazione del fante distribuiscono uova di Pasqua
protezione civile, esercito e associazione del fante distribuiscono uova di Pasqua

Distribuite tra Palermo e Trapani circa 3.400 uova di Pasqua donate al DRPC Sicilia da una nota industria dolciaria siciliana. Le uova‚ destinate ai bambini appartenenti alle categorie più fragili, per donare un sorriso in ospedali‚ case-famiglie e parrocchie della Sicilia occidentale.

Per la distribuzione, la Protezione Civile si è avvalsa della collaborazione dell’Esercito Italiano e dell’Associazione Nazionale del Fante che, prontamente disponibili ad accogliere l’appello alla collaborazione inter-istituzionale, hanno preso in carico le uova, utilizzando i propri uomini e mezzi per la distribuzione.

Parte delle uova pasquali è stata distribuita a Palermo dal Comando Militare dell’Esercito in Sicilia, in collaborazione con la Caritas e le Infermiere Volontarie della Croce rossa, mentre i volontari dell’Associazione Nazionale del Fante, si sono adoperati per consegnare le uova presso associazioni‚ parrocchie e case di accoglienza per minori a Capaci, Cefalà Diana, Godrano, Isola delle Femmine, Torretta, Ventimiglia di Sicilia, oltre che in diversi quartieri del capoluogo.

L’impegno dell’Esercito a supporto dei minori, a Palermo come nel resto dell’Isola, è già noto e si esprime attraverso iniziative che sono già diventate appuntamenti tradizionali. Tra queste, ad esempio, la festa della Befana durante la quale viene offerta alla Caserma Ruggero Settimo una giornata con pranzo, giochi e doni o il progetto “Fencing for change” che avvicina i bambini delle zone più critiche della città alla disciplina della scherma. L’attenzione verso i bambini e i soggetti fragili è una delle tante forme in cui si esprime anche l’attività delle Patronesse e dei membri dell’Associazione Nazionale del Fante.

Ogni opportunità di volontariato è per la Forza Armata l’ennesima e benvenuta occasione per rafforzare il legame con la collettività, soprattutto in un momento critico come quello attuale.